Cucina > Cibi

Ricette di stagione: zuppa di broccoletti e spinaci

Dopo la quiete il riposo “forzato” dei mesi invernali, con l’approssimarsi della bella stagione è bene tirare qualche somma sulla dieta tenuta durante le feste, quanti chili abbiamo accumulato? Quanti dolci abbiamo mangiato? Forse è il momento di qualche piatto più salutare.

Facciamo un paio di conti in merito… ed eventualmente corriamo ai ripari prendendo provvedimenti, magari partendo proprio dall’alimentazione (se siamo più pigri e mettiamo al secondo punto l’attività fisica).

Vediamo quali verdure di stagione ci può offrire il mese di Marzo e quale è il modo migliore per trasformarle in un piatto sano e nutriente, anche se non eccessivamente pesante, con una ricetta accattivante e gustosa.

A Marzo si approssima la fine dell’Inverno e il ritorno della bella stagione. Mentre la vita riprende a scorrere anche nei campi la natura torna ad offrirci i suoi prodotti più buoni, lo stesso accade nei nostri orti. Oggi vedremo come preparare una ricetta a base di broccoletti (conosciuti anche come friarelli o cime di rapa) e spinaci.

Scoprite cosa vi può offrire l’orticoltore più vicino a casa vostra (è sempre una buona norma rivolgersi a produttori locali quando parliamo di verdura di stagione) oppure rivolgetevi a chi può effettuare consegna a domicilio verdura al vostro indirizzo, e scegliete le verdure migliori e più appetitose.

DIFFICOLTÀ: minima
PREPARAZIONE: 10 minuti
COTTURA: 35 minuti
Ingredienti (per due persone)
• 500g di broccoletti
• 75g di spinaci
• 1 cucchiaini di germe di grano e sesamo
• 1 spicchio di aglio
• 4dl di brodo vegetale
• olio extravergine di oliva (qb)
• sale (qb)

Preparazione
Ripulite i broccoletti, eliminando le parti legnose dei gambi, che decisamente non vogliamo assaporare nella nostra zuppa, quindi pelate quello che rimane e suddividete le piantine in cimette.

Assicuratevi di lavare gli spinaci e sciacquarli più volte, infine raccoglieteli in una casseruola con pochissima acqua, salateli leggermente (non eccedete con il sale, mi raccomando). Dopo aver incoperchiato la casseruola fateli cuocere per 5 minuti.
Fatto? Bene! Ora scolateli, strizzateli e tritateli per bene.
Scaldate 1 cucchiaio di olio e 1 di acqua in una casseruola, aggiungete al tutto l’aglio (mi raccomando, sbucciato).

Dopo 3-4 minuti aggiungete anche i broccoletti, mescolate, salate e lasciate insaporire il tutto per 3-4 minuti. Quindi bagnate con il brodo e portate il tutto a ebollizione.
Fate cuocere per 20 minuti; ricordatevi 2-3 minuti prima di spegnere la fiamma di aggiungere anche gli spinaci.

Frullate il risultato con un frullino ad immersione ed ecco che potete impiattare il tutto: distribuite la zuppa nelle ciotole singole, completatela spargendo il germe di grano e il sesamo, quindi servite e godetevi la vostra salutare e nutriente zuppa fatta con verdure di stagione!

Buon appetito a tutti amici e ricordatevi di non sottovalutare mai le verdure di stagione della vostra zona, potete scoprire un vero tesoro proprio vicino a casa.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il rito del brunch

Il brunch è una moda sempre più presente nella cultura italiana, già a partire da qualche anno.

E’ un rito riservato al week-end, quando lontani dalle preoccupazioni della settimana lavorativa, ci si concedono ritmi più rilassati alzandosi più tardi e consumando un pasto unico a mattinata inoltrata che sazia fino alla cena.
  Le origini e la diffusione del nuovo pasto Il termine brunch è un neologismo che deriva dalla fusione delle parole inglesi breakfast e lunch, ovvero colazione e pranzo.
Le radici concettuali del termine risalgono alla [...]

Continua a leggere

Un viaggio fra i sapori della Sardegna

La Sardegna è un’isola ricca di storia e cultura.

Chi ha avuto la fortuna di conoscere questa terra spettacolare ricca di paesaggi mozzafiato, sa anche che la Sardegna offre una quantità di piatti e bevande eccellenti.
Andiamo a scoprire alcuni dei cibi più gustosi e rinomati della tradizione sarda: La fregola, che in sardo vuol dire mollica di pane, è una pasta secca a forma di palline.
Si può condire in molti modi, ma sicuramente la ricetta migliore è quella con le telline e lo zafferano che s [...]

Continua a leggere

Spaghetti cacio e pepe

Origini ed evoluzione di una ricetta senza tempo

La nascita della ricetta degli spaghetti cacio e pepe affonda nella tradizione contadina e pastorale della campagna romana, quando i pastori impegnati nella transumanza usavano portarsi dietro dei semplici ingredienti a lunga conservazione e fonte di energia per ristorarsi e riscaldarsi dopo una lunga giornata di cammino con il bestiame.
Assieme a carbonara, gricia e amatriciana costituisce i primi piatti tipici della gastronomia romana, passando [...]

Continua a leggere