Servizi

RIFIUTI: COME GESTIRE LO SMALTIMENTO DELLE MASCHERINE?

Una volta terminata l’emergenza e tornati alla vita di tutti i giorni (o quasi) dovremo fare i conti con un uso quotidiano di mascherine e altri dispositivi di protezione individuale. Ma come gestire lo smaltimento di questi ultimi?

 

Mascherine e guanti: i dati dello smaltimento

 

Indipendentemente dall’evolversi di questa fase due, ognuno di noi dovrà fare i conti nella propria quotidianità con i dispositivi di protezione individuale. Sul lavoro, per strada, all’interno di luoghi pubblici: tutti noi dovremo indossarli per molto tempo ancora per proteggere la nostra salute e quella degli altri. Il problema nell’immediato non è solo legato alla loro produzione (certo, le aziende che se occupano hanno un gran da fare), ma anche al loro smaltimento.

Un recente rapporto del Politecnico di Torino ha infatti portato alla luce alcuni dati interessanti. Il report parla di un totale 953 milioni di mascherine chirurgiche e quasi 100 milioni di modelli con filtro. Dati che si vanno ad aggiungere a quelli dei dispositivi già in uso in ambito sanitario.

Stiamo quindi parlando di numeri ingenti che vanno a interessare in prima linea il settore del trasporto rifiuti. Ricordiamo però che già prima dell’emergenza sanitaria la produzione di rifiuti sanitari si attestava attorno a circa 150 mila tonnellate l’anno. Il sistema di smaltimento infatti a oggi non sembra essere entrato in una fase critica, ma certamente i prossimi mesi saranno decisivi per fare dei calcoli.

 

Mascherine: rifiuti speciali o pericolosi?

 

I dispositivi di protezione individuale saranno equiparati a rifiuti speciali. Del loro smaltimento dovranno quindi occuparsene aziende esperte e con una certa professionalità alle spalle. Non dimentichiamo poi che questi dispositivi vengono utilizzati per proteggere noi e gli altri da un potenziale rischio biologico e quindi potrebbero in seguito essere equiparati a rifiuti pericolosi.

 


Fertrans si occupa di trasporto rifiuti a Piacenza. Con una grande professionalità alle spalle l’azienda porta a termine servizi di trasporti transfrontalieri di rifiuti di tutti i codici CER pericolosi, non pericolosi e in ADR, mettendo su strada mezzi di proprietà guidati da personale competente. 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come diventare un Investigatore Privato

Come ottengo la licenza di Investigatore Privato?

è possibile diventare un Investigatore Privato? Diventare un Investigatore Privato Roma è il sogno nel cassetto di tantissimi bambini e poco più, con il passare del tempo purtroppo,  ci si accorge che questo mestiere è molto complicato, e che per aprire una propria Agenzia Investigativa si necessita di molteplici competenze e autorizzazioni di ogni tipo.
Molte persone si chiedono se in Italia si possa operare in piena libertà e di conseguenza ope [...]

Continua a leggere

Atlas: l’offerta di compressori diversificata

Atlas Copco è tra i leader di mercato nel settore dell’aria compressa. Trai modelli messi a disposizione dall’azienda si trovano tipologie per ogni settore industriale

Compressori ad aria compressa: quali caratteristiche considerare? Prima di scendere nel dettaglio delle caratteristiche dei compressori, è bene sottolineare che a seconda della tipologia di impiego che se ne vuole fare, occorre considerare fattori differenti.
A seconda che l'impiego sia di tipo domestico o industriale, è necessario infatti concentrarsi su caratteristiche chiave differenti.
È chiaro che la frequenza di utilizzo è uno dei primi fat [...]

Continua a leggere

Abiti da sposa Roma: il negozio Atelier DreamSposa.it vince il Wedding Award.

Confermato per l'ennesimo anno il successo del negozio Atelier Dream Sposa di Roma, laboratorio di alto livello sartoriale specializzato nel confezionamento di abiti da sposa su misura.

Confermato per l'ennesimo anno il successo del negozio Atelier Dream Sposa di Roma, laboratorio di alto livello sartoriale specializzato nel confezionamento di abiti da sposa su misura che continua a mietere successi nonostante il mercato avverte delle criticità.
Di particolare prestigio la vittoria del Wedding Award in un momento segnato dalla crisi post Covid-19 che ha inciso significativamente sulle vendite degli abiti da sposa, settore andato [...]

Continua a leggere