Ambiente e Natura

Rifiuti tossici: come gestirli

Molto spesso sentiamo parlare dei problemi che un mancato smaltimento o riciclaggio dei rifiuti, comporta soprattutto nelle grandi città come Roma. Questo avviene soprattutto se si tratta di una particolare categoria di rifiuti: i rifiuti tossici. Questa categoria di rifiuti, può essere molto pericolosa in quanto sono velenosi e possono causare molti danni, come la morte, lesioni o dei difetti nativi nelle persone che vengono a contatto con i rifiuti tossici.


La facilità di dispersione e di contaminazione, fa sì che questo pericolo diventi sempre più concreto, soprattutto per gli animali, la vegetazione e l’ambiente. Proprio quest’ultimo è ciò che viene colpito di più da questo pericolo, in quanto i rifiuti tossici possono causare fenomeni di inquinamento atmosferico, idrico e altro ancora.
Oggi, andremo a vedere come le agenzie che si occupano dello smaltimento, riciclo e recupero dei rifiuti Roma, gestiscono i rifiuti tossici, impedendone lo spargimento e l’inquinamento ambientale.

Quali sono i materiali e da dove provengono

Sono moltissimi i materiali che possono rilasciare sostanze tossiche inquinanti. La maggior parte di questi materiali, proviene dagli scarti di fabbriche o comunque dal settore industriale o dal settore commerciale. Ovviamente esistono delle eccezioni, ad esempio possono essere trovati anche da scarti domestici, militari, medici, agricoli o anche dall’industria leggera.
Ad esempio i materiali da cui si ricavano rifiuti tossici più comuni sono:
• Amianto
• Cloro
• Diossina
• Piombo
• Cadmio
• Arsenico
• Mercurio
Gli ambientalisti o comunque delle organizzazioni, aziende o anche imprese che hanno a cuore la difesa dell’ambiente, molto spesso hanno attirato l’attenzione dei media su questa problematica inadeguata gestione dei rifiuti tossici, la quale può portare a catastrofici conseguenze. Andiamo a vedere come vengono smaltiti.

Lo smaltimento

Questi grandi carichi di rifiuti tossici, viene raccolto presso le discariche in cui vengono gettati e vengono trasportati all’interno di strutture o impianti particolari, adatti proprio allo smaltimento di questo genere di rifiuti. All’interno di questi impianti di smaltimento, i rifiuti subiscono dei trattamenti chimici per rimuovere ogni sorta di sostanza tossica presente, per poi essere trattati per un adeguato smaltimento.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La Francia Concede Concessioni per Miniera d'Oro nella Foresta Amazzonica

Il sito minerario sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana

La Francia sta per aprire un altro sito minerario che sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana.
Al di la dei proclami e delle iniziative ufficiali che vedano la Francia tra i paesi occidentali che vorrebbero ridurre l'inquinamento climatico la realtà è ben diversa.
Un eredità proveniente dalla colonizzazione francese dell’Amazzonia risalente al XX secolo, ecco il territorio per lo più ricoperto dalla foresta amazzonica che il governo frances [...]

Continua a leggere

Dog.it

Alimentazione corretta per il tuo cane

Una alimentazione corretta ed equilibrata è di fondamentale importanza per far si che il nostro cane possa vivere a lungo ed in salute.
Mangiar bene infatti, consente al nostro amico a quattro zampe di evitare di andare incontro a tutte quelle patologie che solitamente si presentano quando gli si concede di mangiare tutto ciò che vuole, dagli avanzi della nostra tavola a prodotti per lui poco salutari quali cioccolato e snack di vario tipo.
Quand [...]

Continua a leggere

Animaletti di piccola taglia per piccoli appartamenti

Una delle classiche strenne di Natale: il dono di un animale domestico per i propri i figli.
In una vasta serie di offerte animali, quali sono i migliori animali da compagnia domestica?   Un animaletto domestico è sempre un regalo gradito, per grandi e bambini Regalare ai propri figli un animale da compagnia da tenere in casa, è uno dei classici doni/strenna delle festa natalizie, o della celebrazione del compleanno.
Tra le tante possibilità, esc [...]

Continua a leggere