Ambiente e Natura

Rifiuti tossici: come gestirli

Molto spesso sentiamo parlare dei problemi che un mancato smaltimento o riciclaggio dei rifiuti, comporta soprattutto nelle grandi città come Roma. Questo avviene soprattutto se si tratta di una particolare categoria di rifiuti: i rifiuti tossici. Questa categoria di rifiuti, può essere molto pericolosa in quanto sono velenosi e possono causare molti danni, come la morte, lesioni o dei difetti nativi nelle persone che vengono a contatto con i rifiuti tossici.


La facilità di dispersione e di contaminazione, fa sì che questo pericolo diventi sempre più concreto, soprattutto per gli animali, la vegetazione e l’ambiente. Proprio quest’ultimo è ciò che viene colpito di più da questo pericolo, in quanto i rifiuti tossici possono causare fenomeni di inquinamento atmosferico, idrico e altro ancora.
Oggi, andremo a vedere come le agenzie che si occupano dello smaltimento, riciclo e recupero dei rifiuti Roma, gestiscono i rifiuti tossici, impedendone lo spargimento e l’inquinamento ambientale.

Quali sono i materiali e da dove provengono

Sono moltissimi i materiali che possono rilasciare sostanze tossiche inquinanti. La maggior parte di questi materiali, proviene dagli scarti di fabbriche o comunque dal settore industriale o dal settore commerciale. Ovviamente esistono delle eccezioni, ad esempio possono essere trovati anche da scarti domestici, militari, medici, agricoli o anche dall’industria leggera.
Ad esempio i materiali da cui si ricavano rifiuti tossici più comuni sono:
• Amianto
• Cloro
• Diossina
• Piombo
• Cadmio
• Arsenico
• Mercurio
Gli ambientalisti o comunque delle organizzazioni, aziende o anche imprese che hanno a cuore la difesa dell’ambiente, molto spesso hanno attirato l’attenzione dei media su questa problematica inadeguata gestione dei rifiuti tossici, la quale può portare a catastrofici conseguenze. Andiamo a vedere come vengono smaltiti.

Lo smaltimento

Questi grandi carichi di rifiuti tossici, viene raccolto presso le discariche in cui vengono gettati e vengono trasportati all’interno di strutture o impianti particolari, adatti proprio allo smaltimento di questo genere di rifiuti. All’interno di questi impianti di smaltimento, i rifiuti subiscono dei trattamenti chimici per rimuovere ogni sorta di sostanza tossica presente, per poi essere trattati per un adeguato smaltimento.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

L’Escursionista

Sentieri di montagna

L’Escursionista è una libreria che dal 1996 offre agli appassionati della montagna il meglio della produzione editoriale del settore.
Gli utenti non hanno che l’imbarazzo della scelta tra volumi specifici per chi ama l’alpinismo, il trekking, la speleologia, l’escursionismo, il cicloturismo, il torrentismo nonché manuali, carte topografiche e dvd, per citarne alcuni.
È possibile navigare tra le diverse macro aree presenti sul sito www.escursionis [...]

Continua a leggere

Rifiuti Speciali, cosa sono

L'avanzare del progresso e dell'industria ha portato innumerevoli vantaggi da diversi punti di vista, tuttavia ha portato anche alla creazione di rifiuti di ogni tipo, tra cui anche alcuni pericolosi per la stessa salute umana.
E' solo negli ultimi decenni, comunque, che autorità ed aziende hanno cercato di controllarne la produzione e un corretto stoccaggio di questi, anche grazie a società specializzate nello smaltimento rifiuti speciali a Roma [...]

Continua a leggere

Rifiuti, quelli più difficili da smaltire

Da alcuni decenni a questa parte, fortunatamente, il problema dei rifiuti e del loro corretto smaltimento è divenuto una delle priorità delle amministrazioni centrali e soprattutto locali.
Queste si stanno sempre più impegnando, assieme a diverse società che offrono consulenza rifiuti a Roma o in altre località, come la Nova Ecologica nella Capitale, nel favorire la raccolta differenziata e il riciclo della maggiore quantità possibile di material [...]

Continua a leggere