Salute e Benessere > Medicina

Rimedi per occhi stanchi e gonfi

Il passare del tempo, la carenza di sonno e l'eccessivo stress possono far apparire i nostri occhi estremamente stanchi e gonfi, andando ad intaccare il benessere del nostro viso. Scopriamo assieme quali semplici rimedi possono aiutarci a rivitalizzare ed illuminare il nostro sguardo.

Cetriolo e sacchetti di alimenti congelati contro gli occhi gonfi e stanchi

I primi due alleati per contrastare l'insorgenza di borse sotto agli occhi e illuminare nuovamente il nostro sguardo, sono un cetriolo ed un sacchetto congelato, contenente preferibilmente piselli surgelati. Il cetriolo è ricco di acidi deboli che contribuiscono a combattere la ritenzione idrica. Una volta che avremo tagliato a fettine il cetriolo queste dovranno essere messe nel congelatore. Più il cetriolo sarà freddo, più sarà efficace. In alternativa è bene munirci di un sacchetto di alimenti congelati, meglio se contenente piselli. Ricordiamo di avvolgere il sacchetto all'interno di un panno asciutto per proteggere la pelle. Teniamo il sacchetto sugli occhi per un massimo di quindici minuti.

Il latte come alleato nella battaglia contro gli occhi gonfi

Basta che non sia scremato ed anche il latte può aiutarci a migliorare l'aspetto dei nostri occhi. Basterà versare del latte all'interno di una ciotola piena di ghiaccio ed intingere un panno asciutto che andremo poi a poggiare sugli occhi. Appena ci accorgiamo che il panno diventa caldo andremo ad immergerlo nuovamente nella ciotola. L'applicazione del panno intriso di latte freddo sugli occhi può durare fino a circa quindici minuti.

Aumentare l'intensità dell'umidificatore e ridurre l'utilizzo di smartphone e PC

Se siamo spesso a contatto con dispositivi come Pc e smartphone oltre a ridurre il loro utilizzo, che stanca notevolmente gli occhi, cerchiamo di mantenere acceso l'umidificatore. Questo perché una stanza eccessivamente secca può far apparire gli occhi gonfi e poco idratati.
Un altro ottimo rimedio può essere quello di dormire applicando un panno umidificato sugli occhi durante tutta la notte.
Se lavoriamo a stretto contatto con tablet e Pc dovremmo riposare lo sguardo ogni venti minuti per circa venti secondi. In questo modo gli occhi si rilasseranno. Anche diminuire la luminosità dello schermo risulta essere molto utile.

Riposare bene è uno dei rimedi basilari contro gli occhi stanchi e gonfi

La prima regola d'oro da non dimenticare mai è riposare almeno sette ore a notte. E' buona regola poggiare sempre la nuca su un cuscino che tenga la testa rialzata, contribuendo a ridurre il gonfiore oculare. Al risveglio ricordiamoci di applicare un panno freddo sugli occhi per circa sessanta secondi.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come combattere l’ansia con l’aiuto dello psicologo

Serena Riboni piscologa Parma

La parola ansia spesso viene utilizzata tantissimo per definire uno stato di apprensione, ad esempio quando attendiamo un risultato o nel momento in cui dobbiamo fare qualcosa di importante che appunto ci crea uno stato importante di tensione.
L’ansia però può diventare una sensazione pericolosa e da non sottovalutare, specie nel momento in cui questa si presenta con una costanza che porta a subire anche delle problematiche fisiche e psicologiche [...]

Continua a leggere

La vasectomia

Cosa è e come funziona la vasectomia

La vasectomia è un metodo di sterilizzazione maschile, la più efficace in assoluto. Si tratta di un'operazione che comporta il taglio e il blocco dei condotti deferenti che trasportano lo sperma dai testicoli.
Viene eseguito in anestesia locale nell'ambulatorio dello specialista e dura circa 10 minuti.
Questa tecnica innovativa che utilizza un ago delle dimensioni di un capello riduce il dolore e l'ansia associati al dolore, e per questo i tempi [...]

Continua a leggere

L'alluce valgo: un problema da non sottovalutare

Ecco alcune informazioni sull'alluce valgo, alcuni rimedi e soluzioni efficaci

Informazioni L'alluce valgo è la più comune deformità dell'avampiede, con una prevalenza stimata tra il 23% e il 35%.
Causa sintomi sul bordo mediale del piede, della suola e delle piccole dita.
Il trattamento non operatorio può alleviare i sintomi ma non corregge la deformità dell'alluce.
La chirurgia è indicata se il dolore persiste.
L'operazione corretta deve essere selezionata tra un'ampia varietà di tecniche disponibili.
SOluzioni In questo [...]

Continua a leggere