Casa

Rinnovo bollino blu caldaie Roma, a chi rivolgersi?

Il rinnovo del bollino blu per le caldaie a Roma, così come nel resto d'Italia, è un obbligo stabilito dalla legge: infatti, tale certificazione è fondamentale per garantire la sicurezza e l'eco sostenibilità degli impianti termici. Chi non si trova in regola con il rilascio o il rinnovo del bollino blu, può incorrere in sanzioni pecuniarie che vanno dai 500 ai 3mila euro.

A chi rivolgersi per il rinnovo del bollino blu

La legge è particolarmente precisa in merito a chi rivolgersi per il rilascio o il rinnovo del bollino blu per le caldaie, in quanto non tutte le ditte possono farlo. Perché? Perché trattandosi di una certificazione relativa alla sicurezza degli impianti, la ditta manutentrice deve essere autorizzata dal Comune di residenza, così come prevede l'art. 3 del DM 37/2008. Inoltre solo una ditta autorizzata può rilasciare una copia valida del rapporto di controllo tecnico, detto più comunemente modello G o F, che il responsabile d'impianto dovrà firmare per presa visione.

L'obbligatorietà di rivolgersi ad una ditta certificata è presente anche quando si tratta del rilascio del bollino blu, ovvero il rilascio del primo certificato energetico che il manutentore consegna al responsabile d'impianto a seguito della prima accensione della caldaia (post installazione, dunque).

Scadenze del bollino blu caldaia

Ogni quanto va fatto il bollino blu per la caldaia? Anche qui il riferimento è di tipo legislativo, nello specifico D.P.R. Num. 74 del 16 aprile del 2013, che stabilisce le tempistiche di rinnovo in base al tipo di alimentazione dell'impianto termico e alla sua potenza nominale.

Se la manutenzione della caldaia va effettuata una volta all'anno o secondo le indicazioni del produttore, il rinnovo del bollino energetico va fatto:

  • una volta all'anno per le caldaie con potenza nominale superiore a 100kW
  • ogni due anni per le caldaie alimentate con combustibile di tipo solido o liquido
  • ogni quattro anni per le caldaie alimentate con metano o gpl.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Punti vendita caldaie, come trovare quello giusto

Devi rinnovare il tuo impianto termoidraulico e sei alla ricerca di punti vendita caldaie vicino a casa tua? Vediamo assieme come trovarli in maniera rapida e semplice.
Rivenditori autorizzati vendita caldaie Quando si decide di cambiare il proprio impianto, se si ha avuto un'esperienza positiva con la caldaia vecchia, è molto probabile che si resti legati a quello specifico marchio: in tale situazione, è molto semplice trovare i rivenditori auto [...]

Continua a leggere

Passive House e nuovi materiali costruttivi per l’efficientamento energetico!

Le Passive House puntano a raggiungere un bilancio energetico molto basso a partire dalla domanda energetica dell’edificio, scopriamo come!

Dal 2015 abbiamo iniziato a sentir parlare di Passive House come di un edificio che genera innegabili vantaggi in termini economici e di comfort.
Infatti questo tipo di costruzione si caratterizza, perché riesce ad assicurare benessere termico senza o con una minima fonte energetica di riscaldamento interna all’edificio, non è dotata di impianto di riscaldamento “convenzionale” costituito da caldaia e termosifoni o sistemi analoghi.
La Passive Ha [...]

Continua a leggere

Come smaltire una caldaia o scaldabagno vecchi

Caldaia e scaldabagno sono due elettrodomestici indispensabili in ogni casa, ma una volta terminato il loro ciclo vitale, come vanno smaltiti? La legislazione è molto severa circa le regole su come smaltire gli elettrodomestici ingombranti e sono previste pene molto severe per i trasgressori.
In questo breve approfondimento parleremo di come eseguire un corretto smaltimento di tali apparecchi, grazie alla consulenza tecnica del centro assistenza [...]

Continua a leggere