News e media

Roma:il ballottaggio sarà tra Raggi e Giachetti

Alla fine il primo dato che balza all'occhio è quello dell'affluenza. Per il primo turno delle elezioni Comunali a Roma infatti si sono recati alle urne il 57,19% degli aventi diritto

molti di più rispetto alle ultime consultazioni quando invece espletò il voto solo il 52, 81% dei romani. Un aumento che va quindi in controtendenza alle aspettative della vigilia, dove si temeva un ulteriore drastico calo. Gli eventi degli ultimi mesi hanno segnato profondamente i cittadini, profondamente delusi da politici e funzionari, con tutte le inchieste e gli arresti che hanno scoperchiato un calderone di nefandezze dove è emerso che anche per un lavoro di semplice ristrutturazione bagno a  Roma a volte bisognava passare attraverso canali non proprio leciti. Aspettative dei sondaggi quindi in parte tradite e lo stesso discorso di potrebbe fare anche sul risultato delle elezioni. La candidata Virginia Raggi del Movimento Cinque Stelle infatti era si data per favorita, ma nessuno aveva immaginato potesse arrivare ad oltre il 35%, staccando di più di 10 punti di percentuale Roberto Giachetti del Partito Democratico, che quindi contenderà alla pentastellata la poltrona in Campidoglio nel prossimo ballottaggio.

Suicidio della destra

Alla fine dopo la prima tornata il vero sconfitto è Silvio Berlusconi. Dopo aver presentato Bertolaso come candidato strappando così con gli alleati ha poi deciso di appoggiare il civico Alfio Marchini, ma alla fine l'imprenditore non è andato oltre il 10,96%. Particolarmente negativo poi il risultato di Forza Italia, di poco sopra il 4%, che registra così un preoccupante minimo storico. Ha sperato fino all'ultimo invece Giorgia Meloni di arrivare al ballottaggio, ma poi ha dovuto cedere al candidato del Pd fermandosi ad un 20,64% che era in linea con le aspettative. Con i voti di Forza Italia probabilmente la leader di Fratelli d'Italia sarebbe ora lei a sfidare la Raggi. Una divisione che invece ha portato ad una inevitabile sconfitta, con il numero uno della Lega Nord Matteo Salvini che subito ha tuonato contro Berlusconi, additando al suo alleato tutte le colpe della sconfitta. Virginia Raggi così è la grande favorita adesso al ballottaggio, non solo per l'ottimo risultato ma anche per il fatto che difficilmente un elettore di destra possa votare per Giachetti, neanche dietro un appello dei leader di centrodestra che magari vedrebbero nel dem il male minore. Stesso discorso comunque sarebbe stato valido anche se al posto di Giachetti ci fosse stata la Meloni, con l'idea che probabilmente solo un civico come Marchini avesse potuto fronteggiare la Raggi senza mai dimenticare comunque che nella politica, come nello sport, non si può mai sapere.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Gateway SMS e API SMS: a cosa servono?

L'enorme diffusione della telefonia mobile e dell'accesso ad internet tramite Smartphone ha portato con sè tante novità sia sotto il profilo tecnologico (con cellulari sempre più simili per processori e hardware a veri e propri PC) sia sotto il profilo software, sempre più sviluppatori e start-up integrano infatti gli SMS all'interno dei loro programmi e dei loro servizi in cloud.
Tutto questo è reso possibile dalle API SMS ovvero delle librerie [...]

Continua a leggere

ClockApp di WINIT: la rilevazione delle presenze in un touch

ClockApp di WINIT è la nuova App Android che ti consente di completare in maniera rapida, sicura e totalmente autonoma l’intero processo di gestione delle presenze e degli orari di lavoro dei dipendenti della tua azienda.
Da oggi, per la prima volta, puoi trasformare lo smartphone in un marcatempo portatile di ultima generazione grazie a ClockApp di WINIT, la App sviluppata per registrare in tempo reale e con un semplice touch tutti gli orari, le [...]

Continua a leggere

Web: fonte di informazione

Ai nostri giorni rimanere costantemente aggiornati con le ultime novità, le notizie da tutto il mondo, foto, video, tecnologia, viaggi e salute è diventata una priorità.
Per nostra grande fortuna viviamo nell’era dominante del web e delle notizie in tempo reale e aggiornarsi su cosa ci succede intorno non è mai stato cosi semplice.
I mezzi di comunicazione e quindi di informazione si sono praticamente triplicati nel corso dell’ultimo decennio.
So [...]

Continua a leggere