Economia e Lavoro > Professioni

Scaffalatura cantilever: cos’è e che vantaggi porta

La scaffalatura cantilever è un particolare tipo di scaffale per lo stoccaggio di corpi lunghi.

Tra le tante tipologie di sistemi per lo stoccaggio ce ne sono alcune particolarmente specializzate, come nel caso delle scaffalature cantilever, che sono pensate per ospitare oggetti lunghi e dai volumi importanti.

La struttura, molto leggera e versatile, è divisa in colonne, con la possibilità di aver un “set-up” a due fronti, così da poter caricare entrambi i lati, risparmiando spazio: inserendo dei ripiani sui bracci della struttura, si vengono a creare lunghe superfici continue, perfette per ospitare diversi carichi.

 

Che oggetti possono essere stoccati sulle scaffalature cantilever?

Questa soluzione si rivela ideale per:

  • Tubi
  • Barre o profili di barre
  • Lamiere
  • Matasse
  • Pannelli e tavole

 

I vantaggi della scaffalatura cantilever

Tra i pro di questo sistema c’è senza dubbio il risparmio e la gestione dello spazio, visto che consente di posizionare in modo ottimale oggetti pesanti e voluminosi, senza correre il rischio di sovraccaricare la struttura, senza occupare spazio superfluo e senza mettere a repentaglio l'operabilità all'interno del magazzino.

Un’altra caratteristica è la funzionalità, visto che la scaffalatura permette l’integrazione di carrelli elevatori, per facilitare e semplificare il lavoro di spostamento dei prodotti.

Infine c’è la questione della sicurezza. Nonostante la leggerezza, questa struttura risulta molto resistente e adatta a supportare carichi molto alti e presenta ottime caratteristiche antisismiche.

 

Dove acquistare un modello di qualità?

Dalmine LS, azienda specializzata nella fornitura di soluzioni per la logistica di magazzino, propone un modello di scaffalatura cantilever con le seguenti caratteristiche:

  • colonne con altezze da 2.025 a 6.000 mm;
  • bracci in acciaio verniciato, con profondità da 400 a 1.500 mm;
  • possibilità di avere configurazioni mono e bi-fronti;
  • interasse standard delle colonne da 750 a 2.000 mm;
  • passo regolabile in altezza di 75 o 100 mm;
  • possibilità di inserire degli stop sui bracci per prevenire la caduta accidentale del carico.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Spazio in magazzino: come ottimizzarlo?

Sappiamo che lo spazio per le attività commerciali e industriali è fondamentale.
Lo è ancora di più per il magazzino, vero cuore delle attività dell’azienda.
Saper gestire al meglio il proprio magazzino può portare a dei grandi risparmi in termini di costi.
  Magazzino proprio o in affitto: lo spazio conta eccome! Non stiamo parlando solo di magazzini di proprietà dell’azienda, ma anche di magazzini che vengono presi in affitto per il deposito de [...]

Continua a leggere

Logistica per e-commerce: quando il packaging può fare la differenza

L’E-commerce è uno dei settori più in crescita nel nostro mercato e sempre più italiani sono orientati all’acquisto online di prodotti.

I vantaggi dell’e-commerce Tra gli elementi che giustificano questa scelta possiamo elencarne alcuni: la facilità di trovare ciò che si cerca;   l’alto livello di servizi offerti, primo tra tutti la consegna sempre più veloce degli ordini;   la possibilità di tenere traccia in tempo reale della merce;   e quella di resi gratuiti.
  Logistica per e-commerce: quando dietro al servizio c’è molto di più Dietro al fantastico mondo dell’e-commerce c’è [...]

Continua a leggere

L’ossitaglio: informazioni e procedure

Vediamo quali sono le procedure da seguire in una delle operazioni siderurgiche più diffuse

Per chi non lo sapesse, l’ossitaglio è una delle principali operazioni nel campo della siderurgia per il taglio di materiali anche di grande spessore.
Tra le operazioni sostitutive alla cesoiatura è sicuramente quella meno recente.
Obiettivo di tale operazione è il taglio di lamiere o profilati metallici.
La tecnica dell’ossitaglio viene svolta tanto in maniera manuale, quanto in ambito industriale, montato su opportuni pantografi, cioè su specia [...]

Continua a leggere