Economia e Lavoro > Professioni

Scaffalatura drive-in: perchè sceglierla

La scaffalatura drive-in è una delle tipologie più utilizzate nei magazzini di tutto il mondo. La sua installazione viene preferita per i magazzini con stoccaggi ad alta densità per consentire uno stoccaggio più efficiente e veloce. Ma quali nella pratica i vantaggi offerti da questa scaffalatura?

 

Parola d’ordine: attenzione allo spazio

Uno dei primi vantaggi offerti dalla scaffalatura drive-in è senza dubbio una migliore gestione dello spazio a disposizione all’interno del magazzino. Tutto lo spazio viene infatti sfruttato al massimo eliminando la presenza di un corridoio tra uno scaffale e l’altro. Alcune conseguenze di questa gestione ottimale sono la semplificazione della gestione del magazzino nella sua accezione più ampia. Un vantaggio soprattutto per magazzini che svolgono attività stagionali. Un discorso analogo lo si può fare anche a proposito della gestione di grandi volumi di merci. Grazie alla sua conformazione infatti la scaffalatura drive-in è ideale per la gestione e l’accumulo di grandi volumi di merci che molto spesso interessano magazzini a rotazione lenta, come quelli stagionali appunto.

Ma non solo, pensiamo al notevole abbassamento dei costi che questa ottimizzazione porta con sé. Grazie a una scaffalatura efficiente e pratica che permette di avere un controllo ottimale degli spazi il rapporto tra costi e benefici è naturalmente più alto.

 

Scaffalatura drive-in e drive-through: quale preferire?

La scaffalatura drive-in si differenzia da quella drive-through per la possibilità di accesso alla merce da solo un lato. Se la prima tipologia segue infatti la metodologia LIFO (Last in First Out), la seconda permette invece di effettuare le attività di carico e scarico da entrambi i lati, seguendo una metodologia FIFO (First In First Out) che consente livelli di produttività maggiore.

Una scelta mirata della tipologia di scaffalatura da inserire nel proprio magazzino è la prima azione da compiere per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. In base alle proprie esigenze, agli spazi a disposizione e alla possibilità di spesa, la scelta di un modello invece che un altro può essere fondamentale per dare una svolta concreta al proprio business.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come approcciarsi alla formazione HACCP

Quali sono i migliori modi per approcciarsi al mondo della gestione alimentare?

Se stai per approcciarti al settore alimentare, in qualità di imprenditore, di dipendente o di collaboratore, devi assolutamente sapere cos’è l’HACCP e perché è così importante per le attività che rientrano nella filiera produttiva e distributiva di alimenti e bevande.
HACCP (acronimo di Hazard Analysis Critical Control Points - in italiano Analisi dei Pericoli e Punti Critici di Controllo), è un sistema di controllo per evitare pericoli per la s [...]

Continua a leggere

Settore fonderie: Assofond registra la crescita nel 2018

I dati 2018 del settore fonderie Uno dei settori manifatturieri che trainano la fuoriuscita dalla crisi del nostro Paese è senza dubbio quello della siderurgia.
Ma quali sono i dati di questa crescita? Per il 2018 i dati a disposizione sembrano essere positivi, segno che il settore sta lavorando con il giusto slancio.
Il settore delle fonderie registra una crescita nel 2018.
Così ha rilevato Assofond negli ultimi dati messi a disposizione.
La pro [...]

Continua a leggere

Agenzia Investigativa Milano : Licenziamento per giusta causa

Licenziamento per giusta causa

Dopo aver visto in breve in cosa consiste il lavoro dell’investigatore privato Milano, analizziamo in questo articolo la figura e il ruolo dell’investigatore privato nel caso di licenziamento per giusta causa.
Partiamo dal fatto che in Italia il licenziamento senza valide ragioni è vietato e non si può mandare a casa un dipendente all’improvviso.
Esistono, tuttavia, due tipologie di licenziamento: Il licenziamento disciplinare che può avvenire “i [...]

Continua a leggere