Edilizia e Costruzioni

Scaffalature industriali e magazzini automatici: da chi acquistare?

Dovete far fronte ad un improvviso aumento dei volumi di merce in magazzino e non sapete a chi rivolgervi per l’acquisto dei materiali? La soluzione è Ungari Group!

Le aziende che movimentano merce sanno quanto sia importante mantenere la flessibilità giusta per adeguarsi ai repentini cambiamenti del mercato: una maggiore richiesta di prodotti, così come una sua diminuzione, richiedono una modifica sostanziale del magazzino.

Può capitare che ci sia necessità di aumentare e/o modificare la tipologia di scaffalature del deposito merce, per permettere un migliore stoccaggio e facilitare quindi le operazioni di carico e scarico.

A volte, una consulenza sul tipo di scaffalature più consone all’ottimizzazione della logistica di magazzino si rivela fondamentale: in questo caso, Ungari Group di Cormano (MI), può venirvi incontro con una serie di soluzioni su misura. Da oltre 40 anni il gruppo Ungari fornisce una gamma completa di prodotti e servizi legati alla movimentazione e alla logistica delle merci, soddisfacendo le esigenze dei clienti e confermandosi come un partner di prima scelta, perché consegna solo prodotti e servizi di qualità superiore in grado di dare valore aggiunto al business dei clienti.

Ungari Group adotta i principi del Toyota Way, il metodo di organizzazione della produzione ideato dal gruppo Toyota Motor Corporation, che si sviluppa in due aree chiave: il miglioramento continuo e il rispetto per le persone.

Ungari Group è inoltre leader nella vendita di scaffalature e magazzini, oltre ad essere un rivenditore della rete Toyota: Ungari Group è un’azienda con un’esperienza pluridecennale nella fornitura di carrelli elevatori: si avvale solo di personale altamente qualificato, occupandosi direttamente della sua formazione.

Ungari dispone inoltre di un’officina certificata ASEC: ciò costituisce un ambito riconoscimento conferito alle organizzazioni che si distinguono sotto il profilo del servizio al cliente e stabilisce le scelte metodologiche e gli strumenti idonei a trasmettere valore, dettando così gli standard di efficienza dell’officina stessa.

Ungari Group può infine vantare anche la certificazione del prestigioso Bureau Veritas, ente leader a livello mondiale nei servizi di controllo, verifica e certificazione per qualità, salute, sicurezza, ambiente e responsabilità sociale.

Per maggiori info: www.ungari.it. 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Ristrutturazione di edifici storici e moderni: i serramenti migliori

La Europrofili è una azienda che da circa tre decenni opera nel campo dei serramenti e della componentistica per serramenti.
In particolare, nel corso degli anni, ha sviluppato un catalogo molto ampio per quanto riguarda gli scuri in alluminio.
Lo scuro realizzato in questo materiale offre molti vantaggi, tra cui, principalmente la durata nel tempo, la resistenza agli agenti atmosferici (anche in condizioni climatiche estreme) e la mancanza di ma [...]

Continua a leggere

Consigli utili per scegliere il gazebo in legno

E' meraviglioso godersi la brezza estiva all'ombra di un bel gazebo in legno, ma come scegliere quello più adatto? Ecco alcuni consigli utili per scegliere il gazebo.
Perchè in legno A differenza di quelli in metallo è sempre attuale, crea un'atmosfera rustica, accogliente e dona un po' di ombra in quei giardini che non hanno piante di grosse dimensioni.
Può durare decenni ed essere abbellito facendovi arrampicare un roseto dai colori vivaci o al [...]

Continua a leggere

Consigli utili per scegliere il box auto in legno

Se avete bisogno di un posto dove ricoverare la vostra auto o più semplicemente riporre atrezzi da lavoro una soluzione economica sostenibile ed moderna è eiscuramente la costruzione di un box in legno che comprende molti vantaggi, come riportati nell'articolo che segue.
Problemi apparenti Tra i problemi apparenti che si possono pensare di avere con il legno sicuramnete il primo è il mantenimento.
La verità è che ora il legno usato per costruire [...]

Continua a leggere