Scienza e Tecnologie

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.

Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più breve tempo possibile?

La risposta è “dipende” e varia in funzione non solo del preciso contesto di utilizzo, ma anche dei flussi di passeggeri presenti in loco. Iniziamo dai pro e dai contro degli ascensori tradizionali: questi impianti sono apprezzati per i notevoli dislivelli verticali che riescono a superare (anche dell’ordine di grandezza delle decine di piani), ma presentano lo svantaggio di funzionare in modo discontinuo.

Ciò significa che, inevitabilmente, un ascensore farà dei viaggi a vuoto e costringerà delle persone ad aspettare il proprio turno per potervi salire a bordo, con spreco di tempo e di energia. Ciò invece non accade con le efficienti scale mobili, che presentano l’indubbio vantaggio di funzionare a ciclo continuo e di trasportare le persone senza alcun tempo morto; ecco che dunque questi impianti si candidano come sistemi di movimentazione numero uno quando i flussi di utenti sono continui e di notevole entità. Ciò avviene, ad esempio, in luoghi affollati come stazioni della metropolitana e aeroporti.

Quanto alle questioni del risparmio energetico, si ricorda che esistono scale mobili dotate di sistemi di arresto automatici che si azionano quando non c’è nessuno a bordo. Tuttavia le scale mobili presentano lo svantaggio di non poter competere con gli ascensori in termini di dislivello massimo superabile, dal momento che la maggior parte dei modelli arriva a circa una decina di metri massimi di scarto verticale.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Trattamento antiattrito: chi se ne occupa a Parma?

Anche se spesso non vi prestiamo attenzione, l’attrito è una componente indissolubile della nostra vita quotidiana.
È proprio grazie ad esso, infatti, che possiamo afferrare degli oggetti, viaggiare in auto, camminare per strada e compiere una moltitudine di altre azioni.
Poiché ci permette di fare tutto ciò, l’attrito è senz’altro da considerarsi una cosa positiva, ma naturalmente esiste anche la possibilità che esso abbia una connotazione ben p [...]

Continua a leggere

Citometria a flusso

La soluzione per una efficace analisi del latte

Nonostante la leggera flessione registrata negli ultimi 2 anni, il latte rimane un alimento imprescindibile per gli italiani.
Assunto sin dall’infanzia, esso è in grado di favorire la formazione di ossa e denti e la coagulazione del sangue, ma è anche un importante veicolo per l’assunzione di vitamine particolarmente benefiche per il nostro organismo quali la vitamina D ed alcune vitamine del gruppo A e B.
Assumiamo queste importanti sostanze sia [...]

Continua a leggere

Everest realizza montacarichi personalizzati per ogni esigenza industriale

Il mercato globale degli impianti elettromeccanici per il trasporto verticale, ovvero montacarichi ed ascensori, è in costante sviluppo e per il quinquennio 2017-2023 le proiezioni parlano di un +6,5% complessivo di tasso di crescita (CAGR) a livello globale.
La pubblicazione su cui è riportato il dato (dal titolo Elevators Market (Type - Smart Elevators and Conventional Elevators, Application - Commercial, Hotels, Retail, Residential, Transporta [...]

Continua a leggere