Scienza e Tecnologie

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.

Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più breve tempo possibile?

La risposta è “dipende” e varia in funzione non solo del preciso contesto di utilizzo, ma anche dei flussi di passeggeri presenti in loco. Iniziamo dai pro e dai contro degli ascensori tradizionali: questi impianti sono apprezzati per i notevoli dislivelli verticali che riescono a superare (anche dell’ordine di grandezza delle decine di piani), ma presentano lo svantaggio di funzionare in modo discontinuo.

Ciò significa che, inevitabilmente, un ascensore farà dei viaggi a vuoto e costringerà delle persone ad aspettare il proprio turno per potervi salire a bordo, con spreco di tempo e di energia. Ciò invece non accade con le efficienti scale mobili, che presentano l’indubbio vantaggio di funzionare a ciclo continuo e di trasportare le persone senza alcun tempo morto; ecco che dunque questi impianti si candidano come sistemi di movimentazione numero uno quando i flussi di utenti sono continui e di notevole entità. Ciò avviene, ad esempio, in luoghi affollati come stazioni della metropolitana e aeroporti.

Quanto alle questioni del risparmio energetico, si ricorda che esistono scale mobili dotate di sistemi di arresto automatici che si azionano quando non c’è nessuno a bordo. Tuttavia le scale mobili presentano lo svantaggio di non poter competere con gli ascensori in termini di dislivello massimo superabile, dal momento che la maggior parte dei modelli arriva a circa una decina di metri massimi di scarto verticale.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Private label skin care in Italia: ecco chi può realizzare la tua linea di cosmetici

Se sei un professionista della bellezza e sogni di avere in negozio una linea di prodotti con il tuo logo, puoi rivolgerti all’italiana HSA Cosmetics!

Avere dei prodotti con il proprio brand nel salone può sicuramente diventare un elemento distintivo nel mercato, che potrebbe indurre le persone a scegliere una determinata attività commerciale rispetto ad altre.
I clienti oggi cercano soprattutto personalità e carattere in un brand: siamo in un’epoca in cui l’anonimato, almeno per quanto riguarda il marketing, non funziona più.
Se hai un centro estetico e sogni di avere una tua linea di cosmetic [...]

Continua a leggere

Futuroil | Distribuzione e rivendita lubrificanti industriali

Specializzata in liquidi lubrificanti, FuturOil vanta più di 40 anni di esperienza, instaurando delle importanti partnership con compagnie petrolifere come Mobil, Kluber o Ip e collaborando con diverse società che lavorano in questo ambito.
Ciò significa essere sinonimo di garanzia e affidabilità; quando un nome, un marchio entra nelle preferenze del mercato e nella mente della clientela, vuol dire aver costruito un importante brand.
Il tempo tra [...]

Continua a leggere

Plastica a bolle per imballaggio: trova il tuo prodotto ideale

Acquistare prodotti o tecnologie per la casa in un negozio fisico, ricevere a casa propria un ordine effettuato online, imballare degli effetti personali per proteggerli dal rischio di rotture e ammaccature… probabilmente ognuno di noi si è trovato in situazioni di questo tipo e, con altrettanta probabilità, in questi frangenti ha avuto a che fare con la plastica a bolle per imballaggi sotto forma ad esempio di buste o fogli.
Costituito da un str [...]

Continua a leggere