Economia e Lavoro

Scambi commerciali tra gli Stati dell’Unione Europea

In forte crescita gli scambi commerciali tra gli Stati membri dell’Unione Europea, le spedizioni di merci tra le varie nazioni, sono valutate a livello monetario 3.070 miliardi di € con un incremento del 71% sulle esportazioni verso gli Stati non comunitari che sono state a livello monetario di 1.791 miliardi di €.
Tra il 2014 e 2015 l’export-import intra membri UE, è cresciuto in media del 4,7 % con aumenti a due cifre per gli scambi commerciali tra Irlanda 13,4 % e Croazia 12,3 %, mentre la Germania è al primo posto per quanto riguarda scambi tra stati Europei con il 22,6% delle merci scambiate. Anche i Paesi Bassi hanno un buon piazzamento con il 12,6%, la Francia 11,8% e il Regno Unito con il 10,2%.
Con il 16,5% dell’import/export l’unione Europea si attesta al primo posto al mondo, con più di 500 milioni di consumatori e un mercato unico al quale sono applicate delle regole precise e rispettate da tutti, come il possesso da parte delle imprese, della partita iva comunitaria senza la quale non si possono fare scambi intracomunitari.

Un principio base dell’Unione è proprio il libero scambio tra imprese dell’intera comunità, ciò per rafforzare la competitività e per favorire il rafforzamento economico. Nel mercato di interscambi tra i 28 stati membri intra UE circa l'80 % del totale sono stati effettuati da Lussemburgo, Estonia, Ungheria, Repubblica ceca e Slovacchia e con il 49,7 % del Regno Unito.

L'Unione Europea è il primo esportatore al mondo
L'Unione Europea per il fatto che persone, beni, servizi e monete hanno libera circolazione risulta essere il primo mercato esportatore al mondo di manufatti e servizi. L’Organizzazione mondiale del commercio, stabilisce le regole, in modo da assicurare che accordi e obblighi relazionali commerciali fra gli Stati siano senza ostacoli, e che i rapporti avvengano con molti partner con i quali fare accordi di libero scambio.
Gli investitori negli stati dell’Unione possono operare a livello nazionale, regionale e comunale, beneficiati da incentivi fiscali, da assistenza per l’accesso al mercato, per aprire nuove vie di commercio con i paesi in via di sviluppo, con pagamenti di dazi doganali ridotti e programmi per il sostegno e lo sviluppo, aprendo cosi nuovi mercati.
Gli investitori commerciali europei, devono poter operare in massima sicurezza nei paesi terzi, la politica, l’economia e le leggi vigenti, devono metterli in condizione di operare in massima tranquillità.
L’Unione Europea si deve impegnare ad avere con i suoi partner commerciali, garanzie e impegno per proteggere e per agevolare chi vuole investire e favorire cosi la crescita e l'occupazione. L’impegno è anche verso studi per la riduzione del lavoro minorile, il raggiungimento di un ambiente più sostenibile e le speculazioni dovute alla volatilità dei prezzi.

 

.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Outsourcing risorse umane: 6 consigli per farlo nel modo giusto

Quali i requisiti da tenere conto quando si sceglie il fornitore dei servizi per quel che riguarda la gestione del personale in azienda? Il compito è parecchio delicato, dal momento che l’outsourcing paghe e risorse umane è un aspetto strategico per la riduzione dei costi e per il miglioramento della qualità dei processi.
Valutare la reputazione, la storia, le certificazioni e la specializzazione del settore è sicuramente un buon punto di partenz [...]

Continua a leggere

Ingegneria navale: gli acciai speciali per la costruzione di grandi chiatte

Nel campo delle costruzioni navali civili, per quel che riguarda gli acciai speciali, non ci sono applicazioni di tipo particolare, a meno di qualche porta/boccaporto, sensibile all’effrazione o a qualche parte di ponte con caratteristiche di resistenza all’usura.
Il fasciame è costruito con lamiere con caratteristiche di media tenuta e collaudate secondo enti di controllo Nazionale e le sovrastrutture sono costruite con doti di robustezza ma nie [...]

Continua a leggere

Yoox e Dalmine LS insieme nella gestione dei magazzini e-commerce

Dalmine Logistic Solutions è da parecchi anni partner di Yoox, brand leader nell’e-commerce di beni di alta gamma nel settore del fashion.
Le soluzioni realizzate da Dalmine LS, azienda di grande esperienza nel settore della scaffalatura industriale, permettono di gestire diverse unità di carico (scatole di scarpe, capi appesi e cassette), con svariati gradi di automazione.
In particolare fra il 2015 e il 2016 Yoox ha riconfermato la scelta di Da [...]

Continua a leggere