Viaggi e Vacanze > Destinazione

Scoprire le spiagge bianche del Salento

Spiagge da sogno, acque cristalline e paesaggi incontaminati. Questo scenario non è un'esclusiva di mete esotiche come i Caraibi e le Maldive. I paradisi naturali sono molto più a portata di mano di quanto non si pensi, e la Puglia, in particolare il Salento, offre un'ampia varietà di paesaggi di questo tipo a prezzi decisamente più economici. 

Va dove ti porta il vento


Un famoso slogan che si trova anche sulle t-shirt vendute in loco, è "Salento, il sole il mare e lu ientu", che in pugliese significa ovviamente vento. Il vento è un elemento molto caro ai salentini. Basta arrivare in Puglia e chiedere a un abitante della zona per sapere che, per scegliere la meta balneare ideale giorno per giorno, è sufficiente capire che vento sta soffiando. 
Se a soffiare è il vento del sud, ovvero lo scirocco, i salentini consigliano di optare per la costa adriatica, mentre con vento di ponente è meglio dirigersi verso i lidi della zona di Santa Maria di Leuca, a sud. Se invece soffia la tramontana, è meglio andare sulla costa ionica, dove sarà possibile trovare mare cristallino e piatto come una tavola. 
Il modo migliore per visitare il Salento è in auto o in moto, perché i collegamenti pubblici non sono molto organizzati e perché le spiagge più belle sono meno collegate ai centri urbani.

I lidi della costa Adriatica


Vento di ponente, andiamo verso la costa Adriatica, scegliendo magari come prima meta Torre dell'Orso, nella zona di Marina di Melendugno. Qui si può trovare una magnifica spiaggia sabbiosa protetta da una fitta pineta e di fronte, a pochi metri dalla riva, si stagliano due faraglioni gemelli note come "le due sorelle". La leggenda legata a questo luogo magico narra di due donne che, ammaliate dalla bellezza di queste acque vi si gettarono e gli dei, che ebbero compassione di loro, le tramutarono in due scogli, per farle rimanere per sempre in quel luogo incantato.
Poco lontano si trova la Baia dei Turchi, altra meta suggestiva della costa adriatica salentina. Punto d'approdo per i turchi durante l'invasione di Otranto nel XV secolo, questa località è caratterizzata da una lingua di spiaggia bianca costeggiata da una rigogliosa vegetazione. 

Le spiagge sull'Ionio


La scoperta delle spiagge della costa ionica è raccomandata quando soffia vento di tramontana. Se si cercano le tipiche spiagge bianche, questo è il posto giusto. La zona di Marina di Pesculose, quando c'è la tramontana, si trasforma in un vero e proprio sogno caraibico. Questa zona è conosciuta, per le sue spiagge bianche e il mare cristallino, come le Maldive del Salento. In realtà il nome deriva da uno stabilimento balneare aperto in queste spiagge nel 2000 che ancora oggi registra un grande afflusso di turisti italiani e stranieri. 
Sabbia finissima e fondali bassi e trasparenti, adatti a tutta la famiglia, si trovano anche in un'altra famosa località della costa ionica salentina, Torre San Giovanni. Mare dalle varietà di turchese cangianti, sabbia bianca e natura incontaminata. Sembra un sogno, invece è realtà. Torre San Giovanni, per il ricco patrimonio naturalistico che possiede, fa parte del Parco Naturale Regionale e della riserva marina del litorale di Ugento. Un'oasi protetta, facilmente raggiungibile e tutta da scoprire.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Spa, Masseria e Golf: ecco l'Acaya Golf Club

Il Salento è sicuramente una delle zone più belle non solo della Puglia, ma dell'intera penisola italiana.
Qui avrai modo di vivere delle esperienze davvero uniche: divertimento che si unisce alla bellezza di un territorio molto vario.
Considera anche che potrai trovare tantissime cose da fare per una vacanza che sia letteralmente indimenticabile.
Un'occasione che non puoi proprio farti scappare a maggior ragione se pensi che ci sono svariate str [...]

Continua a leggere

Tour operator in Emilia Romagna? Scopri Food Valley Travel!

Se state cercando un tour operator in Emilia Romagna che possa aiutarvi nella creazione o nella scelta di un itinerario turistico tra arte e sapori, scoprite Food Valley Travel!

Se state organizzando un weekend fuori porta in Emilia Romagna e vi piacerebbe visitare angoli nascosti della regione o assaporare le sue specialità gastronomiche, sappiate che c’è un tour operator in Emilia Romagna che potrà venire incontro a tutte le vostre esigenze, offrendovi anche moltissimi pacchetti turistici pronti all’uso.
Il tour operator in questione è Food Valley Travel, da anni impegnato ad offrire un tipo di servizio turistico al cr [...]

Continua a leggere

4 giorni a Barcellona

Tour di Barcellona in 4 giorni

GIORNO 1.
Gaudí Il primo giorno si prende una "Barcelona Card" e cosi si può iniziare la giornata.
La prima opzione da visitare ed da non perdersi assolutamente è l'imponente chiesa della Sagrada Familia.
Se ti servono dei consigli per la visita turistica, puoi farlo presso lo stand delle informazioni turistiche.
La seconda opzione è una passeggiata fino al vicino quartiere di Gràcia, dove è possibile pranzare in una delle sue piazze meravigliose [...]

Continua a leggere