Scienza e Tecnologie

Sedie direzionali per l'ufficio

La tipologia di lavori da svolgere in ufficio, seduti davanti a un pc, sono aumentati in questi anni. Chi abitualmente permane molte ore seduto nella propria postazione di lavoro è necessario che sia seduto comodamente e in maniera corretta per evitare seri problemi di salute. Le sedie direzionali per l’ufficio aiutano in maniera concreta ad avere un comfort maggiore durante lo svolgimento della propria professione sedentaria.

 
L’importanza delle sedie direzionali per l’ufficio
 

Le sedie da ufficio sono fondamentali per chi ha un lavoro sedentario. Aiutano a mantenere una posizione corretta della colonna vertebrale e riescono a caricare a terra il peso del corpo in maniera ottimale senza farlo gravare tutto sui glutei. La sedia direzionale è disponibile sul mercato in un gran numero di modelli e ciascuno deve scegliere il prodotto da acquistare in base alle proprie specifiche necessità. Dotata di schienale rivestito di stoffa, di pelle ecologica oppure vera, la poltrona da ufficio diviene anche un complemento d’arredo che arricchisce l’ambiente rendendolo decisamente più gradevole da guardare nonché da vivere. Fra le caratteristiche fondamentali che devono possedere le sedie da ufficio ci sono sicuramente l’altezza regolabile a proprio piacimento, l’inclinazione variabile e uno schienale ergonomico.

 
I benefici apportati dalle sedie direzionali
 

Le sedie da ufficio addirittura dovrebbero essere realizzate su misura per avere la certezza che siano davvero confortevoli. Tuttavia mediante le apposite regolazioni è possibile modificare alcune loro caratteristiche per renderle più funzionali alle proprie necessità.
La sedia direzionale consente a chi le adopera di spostarsi da un lato all’altro dell’ufficio senza doversi alzare in piedi. Dispone di rotelle sistemate alla base e di un pratico schienale orientabile. Si tratta della tipologia preferita da chi deve svolgere più mansioni e ha la necessità di scrivere al pc, rispondere al telefono e cercare documenti magari posizionati nell’archivio posizionato a pochi passi dalla postazione di lavoro fissa. La poltrona è appositamente studiata per svolgere il lavoro d’ufficio e costituisce un valido aiuto anche a chi è un po’ in là con gli anni e inizia ad avere dolori alle ginocchia oppure alla schiena: evita infatti di farvi alzare continuamente sottoponendo a un importante stress il corpo.

Sedie direzionali e corretta posizione

Spesso si parla di corretta posizione da assumere quando si sta seduti a lavorare dinnanzi a un pc o comunque a una scrivania ma cosa significa esattamente? Ebbene, la postura è il rapporto che esiste fra la posizione del corpo che per ovvie ragioni non può sottrarsi alla gravità e l’ambiente che ci circonda. La corretta posizione da assumere quindi non è altro che una condizione di stabilità che garantisca il minore sforzo muscolare immaginabile. Assumendo posture non corrette, alcuni muscoli del corpo si contraggono e, al contempo, sia le articolazioni che le vertebre vengono sottoposte a una grande pressione che a lungo andare causerà dei disturbi talvolta non così semplici da risolvere. Adoperando abitualmente una sedia direzionale da ufficio ergonomica o una poltrona che ben scarica il peso del corpo a terra, si previene in maniera efficace l’insorgenza di problematiche come la scoliosi, le ernie e dolori articolari.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.
Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo.
A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo [...]

Continua a leggere

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.
Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più bre [...]

Continua a leggere

Pompe sommerse per i pozzi artesiani: ecco le tecnologie più evolute

Sin dagli albori della sua storia l’uomo ha sempre sfruttato le risorse idriche superficiali, come fiumi e laghi, per soddisfare i propri fabbisogni; le civiltà antiche furono le prime a mettere a punto i pozzi per accedere all’acqua presente nel sottosuolo, una fonte ben più stabile di quella legata alle precipitazioni atmosferiche e all’andamento delle stagioni.
Per estrarre l’acqua da questi pozzi occorreva un intenso impegno fisico, oppure si [...]

Continua a leggere