Tempo libero > Hobbies

Serie A, un campionato sempre più vecchio

Il ritornello di solito è sempre lo stesso. Ogni volta che la nostra nazionale di calcio, che sia quella maggiore o una delle giovanili, o un club impegnato nelle competizioni europee esce con la ossa rotte il coro è sempre unanime : occorre riformare il nostro calcio e puntare sui giovani. Subito poi prende il via la corsa al modello migliore da imitare, chi preferisce quello tedesco o chi quello belga, come si trattasse di un paio di pantaloni. Il problema però che queste parole e buoni intenti rimangono tali, con i fatti e le statistiche che impietosi fotografano la realtà dei fatti. La nostra Serie A è il secondo campionato, tra le trenta maggiori competizioni nazionali, per età media dei calciatori, 27,3 anni, con solo la Turchia capace di fare peggio di noi. Eppure le nostre squadre, soprattutto le maggiori società,  investono molto nei settori giovanili anche perchè i soldi usati a tale scopo possono essere scorporati dai parametri del Fair Play economico voluto da Platini.

L'emblematico caso del Chievo Verona

Un altro poco invidiabile primato in materia ce l'ha il Chievo Verona che, con i suoi 30,1 anni di età media della sua rosa, è la squadra più vecchia al mondo ! Eppure la sua squadra primavera due anni fa aveva vinto il campionato, ma nessuno dei componenti di quella squadra gioca in Serie A. Discorso uguale per il Torino, fresco vincitore del tricolore dell'ultimo campionato Primavera, con nessuno dei giovani ragazzi che al momento faccia parte della prima squadra. Anche nella capitale la musica non sembra cambiare. I settori giovanili dei biancocelesti e dei giallorossi sono tra i più floridi in Italia, ma in pochi emergono. Non può essere che tutte queste promesse si perdano tra i tanti locali Roma o le promesse di procuratori spesso senza scrupolo. Cataldi, Keità e Florenzi sono esempi di chi ce l'ha fatta, è bastato dargli fiducia. Per non parlare dell'Inter che spadroneggia spesso nei campionati giovanili poi, per esigenze di bilancio sempre votato all'esterofilia, vende il miglior talento Bonazzoli. Un comportamento incomprensibile questo che i cugini del Milan stanno cercando di evitare, con i prodotti del vivaio Donnarumma e De Sciglio stabilmente in prima squadra. Questa estate ci saranno gli Europei in Francia, la speranza è che gli azzurri si facciano onore, anche per non sentire poi la solite parole al vento su come si debba tornare a puntare sui giovani.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Chatouche, la tecnica rivoluzionaria per ottenere riflessi perfetti per i tuoi capelli

L’arte dello chatouche (detto anche shatush), realizzata da Aldo Coppola, è la nuova tendenza di moda di questa stagione che in Italia sta riscuotendo un grande successo.
Lo chatouche è una tecnica per schiarire i capelli che permette di ottenenere un effetto di schiarimento naturale.
Necessità più tempo rispetto alle tradizionali meshes e solitamente è anche più costosa ma il risultato finale non lascia mai delusi e ne vale sicuramente la pena.
[...]

Continua a leggere

Asciugamani e vari utilizzi

Gli asciugamani sono oggetti multifunzionali, sono pezzi di grande valore per la casa.
Servono per scopi diversi all'interno della vostra casa e fuori .
Gli asciugamani possono essere utilizzati non solo per asciugare il corpo dopo una bella doccia ma anche per asciugare il sudore dopo l'esercizio fisico, tra molti altri usi.
Chiaramente gli asciugamani ci danno conforto, in particolare quelli che sono ben tenuti.
Non c'è niente di più sgradevole [...]

Continua a leggere

Bet365

Licenza AAMS e trasparenza

Sfidare la fortuna piazzando una giocata su un qualsiasi tipo di evento sportivo è esattamente il tipo di emozione di cui va alla ricerca lo scommettitore.
Meglio ancora se si scommette su di un evento in corso, quindi dal vivo, affidandosi al proprio istinto e alla voglia di sovvertire i pronostici tentando vincite consistenti.
Non tutti i bookmakers però sono in grado di dare ai giocatori la certezza di scommettere sapendo di partecipare ad un [...]

Continua a leggere