Tempo libero > Hobbies

Serie A, un campionato sempre più vecchio

Il ritornello di solito è sempre lo stesso. Ogni volta che la nostra nazionale di calcio, che sia quella maggiore o una delle giovanili, o un club impegnato nelle competizioni europee esce con la ossa rotte il coro è sempre unanime : occorre riformare il nostro calcio e puntare sui giovani. Subito poi prende il via la corsa al modello migliore da imitare, chi preferisce quello tedesco o chi quello belga, come si trattasse di un paio di pantaloni. Il problema però che queste parole e buoni intenti rimangono tali, con i fatti e le statistiche che impietosi fotografano la realtà dei fatti. La nostra Serie A è il secondo campionato, tra le trenta maggiori competizioni nazionali, per età media dei calciatori, 27,3 anni, con solo la Turchia capace di fare peggio di noi. Eppure le nostre squadre, soprattutto le maggiori società,  investono molto nei settori giovanili anche perchè i soldi usati a tale scopo possono essere scorporati dai parametri del Fair Play economico voluto da Platini.

L'emblematico caso del Chievo Verona

Un altro poco invidiabile primato in materia ce l'ha il Chievo Verona che, con i suoi 30,1 anni di età media della sua rosa, è la squadra più vecchia al mondo ! Eppure la sua squadra primavera due anni fa aveva vinto il campionato, ma nessuno dei componenti di quella squadra gioca in Serie A. Discorso uguale per il Torino, fresco vincitore del tricolore dell'ultimo campionato Primavera, con nessuno dei giovani ragazzi che al momento faccia parte della prima squadra. Anche nella capitale la musica non sembra cambiare. I settori giovanili dei biancocelesti e dei giallorossi sono tra i più floridi in Italia, ma in pochi emergono. Non può essere che tutte queste promesse si perdano tra i tanti locali Roma o le promesse di procuratori spesso senza scrupolo. Cataldi, Keità e Florenzi sono esempi di chi ce l'ha fatta, è bastato dargli fiducia. Per non parlare dell'Inter che spadroneggia spesso nei campionati giovanili poi, per esigenze di bilancio sempre votato all'esterofilia, vende il miglior talento Bonazzoli. Un comportamento incomprensibile questo che i cugini del Milan stanno cercando di evitare, con i prodotti del vivaio Donnarumma e De Sciglio stabilmente in prima squadra. Questa estate ci saranno gli Europei in Francia, la speranza è che gli azzurri si facciano onore, anche per non sentire poi la solite parole al vento su come si debba tornare a puntare sui giovani.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I migliori bonus di benvenuto

Scegli la piattaforma più vantaggiosa per te!

Gli utenti interessati ad aprire un account di gioco ed iniziare a piazzare le proprie scommesse sugli eventi sportivi preferiti, sono molto attenti nello scegliere la piattaforma cui iscriversi.
In base all’operatore prescelto si avrà infatti una migliore esperienza di gioco o meno, anche per quel che riguarda l’accessibilità alle scommesse via mobile, ma non solo.
Ciascun operatore infatti, offre bonus differenti che possono essere considerati [...]

Continua a leggere

Sport Trading Academy

...diventa un trader sportivo!

Oggi sono sempre più gli appassionati ormai stanchi di perdere soldi giocando alle scommesse sportive, che non consentono di far altro che sperare di aver indovinato la combinazione vincente per riuscire a portare qualcosa a casa.
Questo è il motivo per il quale un crescente numero di utenti decide di entrare nel mondo del trading sportivo e diventare protagonista del proprio destino, senza dover più sperare in qualcosa che è difficilmente contro [...]

Continua a leggere

Trading Sportivo

La nuova frontiera per gli amanti delle scommesse sportive

Il trading sportivo è la nuova frontiera per tutti gli amanti delle scommesse sportive ormai stanchi di perdere soldi i favore dei soliti bookmakers.
Il trader sportivo è un professionista che vive una vita felice e senza datori di lavori, libero di gestire autonomamente i propri impegni pur dovendosi impegnare tanto per raggiungere il tanto desiderato successo e le soddisfazioni che ne conseguono.
I risultati del suo lavoro dipendono infatti esc [...]

Continua a leggere