Economia e Lavoro > Finanza

Si può aprire un conto corrente in Austria?

conto corrente in Austria

L'Austria come altri paesi in Europa viene considerata un paradiso fiscale.
Infatti in Austria è possibile ad esempio aprire libretti di risparnio o fondi di investimento anche a chi non è residente, dato che il sistema bancario austriaco infatti, offre sicurezza dato che copre indifferentemente tutti i conti fino a 100.000 Euro.

Per aprire un conto corrente in Austria invece solitamente si deve essere residenti anche temporanemente per studio o lavoro ma è anche possibile aprire un conto corrente non essendo residenti, dato che non c’è  nessuna legge che vieta detenzione di capitali all’estero, ma è necessario seguire precise regole ovvero una particolare modalità di trasferimento del denaro dall’Italia all'Austria e viceversa e assolvere  gli obblighi del “monitoraggio fiscale" previste dalla legge.

Secondo l'Ocse anche Svizzera, Lussemburgo, Austria sono paesi definiti paradisi fiscali anche se con recenti normative si sono fatti passi avanti sulla informazione incrociata di dati tra paesi per chi opera su conti esteri ma non risiede nel paese in questione.

Questo per la trasparenza sui dati nell battaglia europea contro la corruzione e l'elusione fiscale.

In definitiva però chi vuole aprire un conto corrente in Austria che prende il nome di “Girokonto” e trova una banca che lo fa lo può fare dall'estero altrimenti si deve risiedere nel paese, e sul conto ci si farà addebitare lo stipendio, si potranno pagare le bollette, il mutuo, finanziamenti di auto ecc e  effettuare e ricevere bonifici,   etc…. Tra le banche più famose troviamo Unicredit Bank Austria e  Erste Bank . Per questo tipo di conto ci sono spesso zero costi di gestione annui.

Come aprire quindi un conto corrente in Austria? Si deve andare fisicamente in filiale, serve ovviamente un documento d’identità e  il Meldezettel, un modulo apposito dove si dichiara la propria residenza nel paese.
 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Segreto bancario in Svizzera

La Svizzera, che gestisce il 25% delle attività estere depositate con le sue 266 banche che   da oggi devono dire addio al suo sacro suo segreto bancario  , che le ha permesso di attirare fortune per decenni, ma era stato già incrinato negli ultimi anni da pressioni internazionali.
La Svizzera, che ha goduto per anni di un sistema bancario impenetrabile dai tentativi degli altri paesi per ottenere i dati dei suoi cittadini con conti in Svizzera, [...]

Continua a leggere

Conto corrente in UK

Oggi data la crisi molte persone  si spostano all'estero per lavoro o   aprono conti correnti e aziende sempre all'estero.
Tra i paesi più gettonati per aprire aziende e conti si trova l'Inghilterra.
Aprire un conto corrente a Londra è peraltro molto semplice e si può fare anche online basta informarsi di come si fa e magari se non si è tanto sicuri invece che agire da soli chiedere l'aiuto a un intermediario finanziario del luogo.
Sono molti i p [...]

Continua a leggere

Aprirsi un conto in Svizzera

Perché aprire un conto svizzero?

La Svizzera, seppur poco distante dal nostro Paese, è considerata da sempre un vero e proprio paradiso fiscale in cui trasferire i propri risparmi, attraverso l'apertura di un conto corrente.
Aprire un conto corrente in Svizzera non presenta grandi difficoltà.
Negli ultimi anni sempre più persone hanno deciso di trasferire i propri risparmi in territorio elvetico.
L'apertura di un conto svizzero è perfettamente legale, se dichiarata al fisco ital [...]

Continua a leggere