Edilizia e Costruzioni

Sistemi di domotica per case intelligenti

Vuoi migliorare le tue condizioni di vita? La domotica può essere una risposta adeguata!

La domotica è una disciplina che mette a disposizione tecnologie e sistemi da applicare alle abitazioni, cercando di migliorare sempre più le condizioni e gli stili di vita delle persone che ci vivono.

Si può dire che, negli ultimi anni, la parola domotica è entrata letteralmente a far parte della nostra casa, perché è composta dal latino “domus”, casa, e “robotica”, la disciplina che si occupa di robotizzare, cioè trasferire alle macchine le attività umane.

I sistemi di domotica consentono di rendere “intelligente” una struttura abitativa, realtà resa possibile dall’evoluzione delle tecnologie, dei materiali e dei componenti. La domotica è sempre più accessibile e rende intelligenti apparecchiature, impianti e sistemi di tutte le abitazioni, garantendo non solo comfort abitativo, ma anche sicurezza e risparmio energetico.

Come funziona l’impianto domotico?

Un impianto domotico è composto da un’unità centrale e da dispositivi periferici che dialogano tra loro tramite un protocollo di comunicazione. I dispositivi di trasmissione possono essere d’ingresso e di uscita. Le interfacce che utilizza l’utente per gestire il sistema domotico e i dispositivi che hanno i sensori per captare i segnali ambientali sono tra i dispositivi di uscita che “comandano” i dispositivi d’ingresso atti ad attivare o disattivare i carichi collegati all’impianto.

Il funzionamento degli impianti domotici si basa su un sistema di comunicazione che collega molteplici periferiche di un sistema elettronico e consente loro di dialogare.

I tipi di dispositivi coinvolti possono essere:

  • di comando (come pulsanti, interruttori, sensori e touch screen: interfacce distribuite all’interno dell’abitazione che raccolgono ed inviano i segnali che vengono utilizzati per il controllo delle diverse funzionalità) e
  • di potenza che si interfacciano con la rete elettrica e i vari componenti dell’impianto, raccogliendo segnali che provengono dai dispositivi d’uscita.

L’impianto domotico – Opportunità e vantaggi

Un impianto domotico consente innumerevoli vantaggi che sono dati dalla possibilità di automatizzare:

  • informazione e comunicazione, gestendo le diverse apparecchiature della propria abitazione (telefono, rete internet, ricezione televisiva, videocitofono, …) da dispositivi come PC, i Pad e smartphone
  • ambientale, risparmiando sui consumi
  • gestione e controllo carichi degli elettrodomestici per scongiurare eventuali black-out derivanti da un sovraccarico
  • sicurezza per garantire protezione ad ogni accesso e videocontrollare gli ambienti della propria abitazione, sia da casa che a distanza.

Un innegabile vantaggio dell’impianto domotico è che può essere fatto “su misura” per migliorare notevolmente la qualità della vita negli ambienti domestici, grazie alla perfetta integrazione di tutti gli accessori elettronici e tramite l’utilizzo combinato di telecomunicazioni, elettrotecnica, elettronica, informatica ed ingegneria edile.

Non ci resta che decidere cosa automatizzare e farci fare un impianto domotico personalizzato, adatto alle nostre esigenze e necessità per migliorare e semplificare la nostra vita!


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Sostituzione caldaia

A chi rivolgersi

Quanto costa la manutenzione ordinaria della caldaia? Se ti stai chiedendo quali sono i Costi Idraulico Roma e stai cercando un Idraulico Economico Roma o un Idraulico Roma Pronto Intervento, allora devi sapere che il costo della manutenzione ordinaria della caldaia va dai 60 agli 80 euro.
Il prezzo sale oltre i 100€ se, invece, si vogliono verificare le emissioni.
Tuttavia, l’Assistenza Caldaie Roma comprende altre spese a cui pensare dopo aver [...]

Continua a leggere

Cos’è un edificio a energia quasi zero?

Un edificio NZEB (Nearly Zero Energy Building) è un edificio che consuma pochissima energia. Le qualità di un edificio simile sono numerose, sia per i suoi abitanti che per l’ambiente: vediamone alcun

Nearly Zero Energy Building, ovvero edificio a energia quasi zero: così viene definita una costruzione che consuma pochissima energia per il riscaldamento, il raffrescamento, la produzione di acqua calda sanitaria, la ventilazione e l’illuminazione.
Non un’utopia, ma una realtà che interessa sempre più città in Italia e in Europa.
Il Parlamento Europeo ha introdotto una direttiva, la 31/2010/CE, che definisce le caratteristiche degli edifici NZEB [...]

Continua a leggere

Impianto elettrico: quali sono gli elementi principali

Qualunque immobile per poter essere abitato deve disporre di un impianto elettrico a norma composto da tutta una serie di elementi, più o meno complessi e articolati.
Questo spiega come mai l'installazione di un impianto elettrico richiede massima competenza e un elevato grado di esperienza, come quello di un servizio di riparazioni elettriche.
Elementi principali di un impianto elettrico: quali sono? La composizione di impianto elettrico che ass [...]

Continua a leggere