Scienza e Tecnologie

Storia e Diffusione degli Orologi da Polso

Gli orologi attuali sono il frutto di una evoluzione continua che ha portato dalle prime forme di calcolo del tempo agli attuali orologi da polso.

Gli orologi attuali sono il frutto di una evoluzione continua che ha portato dalle prime forme di calcolo del tempo agli attuali orologi da polso.
Gli orologi moderni oltre a calcolare l'ora eseguono tutta un'altra serie di funzioni aggiuntive che rischiano di relegare il calcolo del tempo ad una funzione secondaria che oggi viene assolta da molti altri dispositivi come gli smartphone che ormai ci seguono in ogni luogo.
Oggi si indossa un orologio non tanto per necessità quanto piuttosto per il suo stile estetico o per il prestigio di indossarlo come accade per orologi come i Rolex che rappresentano un status symbol.
Questa tendenza è confermata dai molti negozi di Rolex usati Firenze o di qualsiasi altra città dove la richiesta di questi prestigiosi orologi non conosce flessioni non per la loro funzionalità di calcolare il tempo ma per il loro design e la loro importanza.
La storia dell'evoluzione degli orologi è fatta di varie tappe importanti ma per avere i primi esempi di dispositivi attendibili di deve arrivare al 1700, quando si inventarono nuovi meccanismi per rendere gli orologi più precisi.
Ma ciò che oggi sembra strano è che gli attuali orologi da polso esistono solo da 150 anni, la storia dell’orologio da polso inizia ufficialmente nel 1868 quando l'orologiaio Patek Philippe realizza il primo segnatempo da polso. 
Questo primo orologio fu montato su un bracciale d’oro divenendo e venne acquistato dalla contessa Koscowicz d’Ungheria, prima di questo esistevano solo gli orologi da taschino per gli uomini e quelli da indossare al collo legati alle collane dalle donne.
Ma come accade per molti nuovi dispositivi la loro diffusione è collegata a particolari necessità ed eventi, per gli orologi l’occasione giusta per la loro diffusione fu lo scoppio della I guerra mondiale.
Per la coordinazione delle operazioni militari l’orologio da polso divenne una necessità per la quale le varie nazioni investirono molto denaro.
In breve tempo gli orologi da polso si diffusero tra i soldati di tutti gli schieramenti, questo fu possibile grazie all’iniziò una produzione di massa che si sviluppo a livello internazionale.
Finita la guerra i modelli originariamente realizzati per i militari si diffusero anche nella popolazione civile come oggetti di uso quotidiano, dando il via alla definitiva diffusione dell’orologio da polso come strumento di calcolo del tempo pratico e quotidiano.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Rugged: i telefoni industriali pronti a tutto

Telefoni industriali per le condizioni più estreme   Non tutte le professioni prevedono una scrivania e una comoda sedia.
Alcune infatti si svolgono all’aria aperta, in ambienti pieni di polveri, sottoposti a intemperie o persino in immersione.
Edilizia, agricoltura e meccanica sono solo alcuni esempi.
Ecco perché per alcune di queste esistono dispositivi adeguati, in grado di sopportare qualsiasi condizione ed essere sottoposti a ogni tipo di st [...]

Continua a leggere

Rotoli per POS e scontrini: i migliori sono quelli che non sbiadiscono mai

Esiste una carta termica speciale che garantisce la stampa fino a 15 anni

Prima di vedere come riconoscere i migliori rotoli per POS, è bene spendere qualche parola per capire cosa sono, e a cosa servono, questi rotoli di carta.
Cosa sono i rotoli per POS e scontrini I rotoli per POS sono rotoli di carta termica usati per stampare gli scontrini degli acquisti eseguiti con bancomat e carte di credito.
Dietro a questo piccolo dispositivo che emette ricevute, c'è una tecnologia che merita qualche spiegazione.
I rotoli ter [...]

Continua a leggere

Acciaio inox nell’industria alimentare: indicatori di qualità

L’industria alimentare è un complesso insieme di processi tecnologici che includono l’utilizzo di macchinari all’avanguardia: perché l'acciaio è così importante nel settore?

L’industria alimentare è un complesso insieme di processi tecnologici che includono l’utilizzo di macchinari all’avanguardia e le capacità tecniche degli addetti ai lavori.
Di fondamentale importanza, nei processi di lavorazione delle materie prime e degli alimenti, è la qualità dei materiali di cui i macchinari sono composti e con cui vengono realizzati.
La produzione alimentare, infatti, non può essere paragonata alle altre tipologie di produzi [...]

Continua a leggere