Scienza e Tecnologie

Tecnologia VoIP a confronto: i telefoni più richiesti del 2017

La tecnologia VoIP è senza dubbio una delle più diffuse al momento attuale, tanto che, a tre mesi dalla fine del 2017 è già possibile sapere quali sono i dispositivi VoIP più quotati sul mercato online. A fotografare la situazione è Open Phone, il quale fornisce i risultati dell'indagine dai quali emerge la propensione del pubblico per l'utilizzo di due terminali, il primo per la categoria dei telefoni cordless IP, il secondo per quella dei telefoni fissi IP:

  • Siemens Gigaset A540
  • Grandstream GXP 1620

Di seguito analizziamo nello specifico le caratteristiche di entrambi i terminali IP, per comprendere i motivi del loro successo.

Cordless Gigaset A540 IP

Dopo i consensi suscitati dal cordless 510 IP, Gigaset presenta il top di gamma A540 IP, che per ora sta riscuotendo lo stesso successo del suo predecessore. Il punto di forza dei telefoni Gigaset è la grande adattabilità, una caratteristica che li rende perfetti per qualsivoglia utilizzo, residenziale o professionale che sia. La tecnologia Made in Germany dei telefoni Gigaset, coniugata ad un'estrema facilità di utilizzo sono gli aspetti peculiari di ogni prodotto con marchio Gigaset. In più, sebbene si tratti di una tecnologia avanzata, i dispositivi Gigaset come il cordless IP A540 sono particolarmente economici. Questo cordless in particolare, sembra convincere il pubblico grazie alle sue caratteristiche tecniche:

  • supporto di 6 account SIP e di 1 analogico
  • 150 voci presenti nella rubrica
  • possibilità di collegare 6 cornette
  • display grafico retroilluminato in 4 colorazioni possibili

 

Tra le funzionalità avanzate vogliamo citare: la funzione solleva e parla, il vivavoce, la funzione di selezione rapida mediante appositi tasti, la funzione di ricezione e gestione delle email da telefono, la lista delle chiamate perse, funzione di sveglia e tante altre ancora.

Dalle opinioni del pubblico in merito all'utilizzo del cordless Gigaset A540 IP sono emersi i seguenti Pro: l'aspetto indicato dalle persone come più vantaggioso è costituito dalla possibilità di far funzionare il telefono anche con la linea analogica, una funzione che i telefoni IP solitamente non hanno. Sulla stessa cornetta del cordless Gigaset in questione sono infatti configurabili ben 2 linee VoIP e una analogica.

Un altro aspetto molto vantaggioso è rappresentato dai costi irrisori del dispositivo, un ottimo compromesso tra prezzo e prestazioni.

Si aggiunge anche il livello di comfort elevato che questo terminale garantisce agli utilizzatori: una cornetta leggera ed ergonomica, ottima distanza tra i tasti, presenza del tasto di navigazione per scorrere agevolmente e rapidamente le varie voci del menù, materiali robusti ed un display dotato di schermo grande e retroilluminato (per una visibilità eccellente consigliamo di provare il colore giallo).

Il cavo di alimentazione è molto lungo (1,90 m per la base e per la centralina), un fattore utile perché consente di collocare il telefono in una posizione anche distante dalla presa di corrente.

Tra le funzioni più interessanti ed utili del cordless A540 IP c'è quella che permette di impostare la modalità “non disturbare” selezionando diverse fasce orarie.

I contro: il cordless non presenta il jack per il collegamento delle cuffie, questo lo rende inadatto per chi ha bisogno di parlare al telefono mantenendo libere le mani. Il dispositivo non prevede l'alimentazione POE, ovvero mediante lo stesso cavo che le collega alla rete dati Ethernet e può essere quindi utilizzato solamente tramite il tradizionale alimentatore elettrico compreso nel packaging. Si sconsiglia dunque l'utilizzo di questo telefono in postazioni molto distanti dalla presa di corrente. Infine, la rubrica, contenente 150 contatti, può risultare limitata per l'utilizzo professionale del Gigaset A540 IP.

Grandstream GXP 1620

Si tratta di un telefono VoIP fisso che costituisce una soluzione ideale per l'utilizzo professionale in ufficio. Le funzionalità di questo terminale, le caratteristiche tecniche e il costo molto contenuto lo rendono uno dei telefoni VoIP più competitivi sul mercato. Il prezzo oscilla tra i 40 e i 60 euro, un ottimo compromesso tra prezzo e prestazioni, trattandosi di un telefono con specifiche tecniche professionali.

Caratteristiche tecniche del GXP 1620:

Il punto di forza di questo telefono Grandstream è rappresentato dalle funzionalità avanzate: il terminale può gestire due account SIP, con funzione di call conference a 3 partecipanti. La rubrica del GXP 1620 può gestire fino a 500 contatti, il display è retroilluminato ed è dotato di molteplici tasti funzione per agevolarne l'utilizzo (due tasti con indicatore di linea con luce a led).

Tra le funzioni avanzate ricordiamo quella che permette di mettere la chiamata in attesa, la funzione di registrazione della chiamata, la ricomposizione del numero e la possibilità di inviare sms direttamente dal terminale telefonico.

Tra i pro del Grandstream GXP 1620 vogliamo citare: la facilità di configurazione delle funzioni del telefono e del suo utilizzo, grazie alla presenza di tasti e funzioni che consentono di navigare tra le funzioni interne del menù in modo rapido e intuitivo.

Anche il design risulta ideale per i luoghi di lavoro perché è essenziale e sobrio. L'azienda Grandstream produce anche terminali con schermi a colori e design avanzati per una maggiore resa estetica, ma la semplicità del GXP 1620 è una delle caratteristiche più apprezzate dal pubblico.

La qualità audio è elevata, un fattore importante per un utilizzo in ambienti di lavoro particolarmente chiassosi.

I contro: l'unico aspetto penalizzante di questo telefono è rappresentato dalle dimensioni ridotte dello schermo, con uno svantaggio in termini di visibilità. Anche in questo caso, il terminale non prevede l'alimentazione tramite POE, uno svantaggio non da poco se consideriamo la grande flessibilità di utilizzo di questo telefono all'interno di ambienti di lavoro anche molto grandi privi di prese di corrente disposte in prossimità delle postazioni.  


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Everest realizza montacarichi personalizzati per ogni esigenza industriale

Il mercato globale degli impianti elettromeccanici per il trasporto verticale, ovvero montacarichi ed ascensori, è in costante sviluppo e per il quinquennio 2017-2023 le proiezioni parlano di un +6,5% complessivo di tasso di crescita (CAGR) a livello globale.
La pubblicazione su cui è riportato il dato (dal titolo Elevators Market (Type - Smart Elevators and Conventional Elevators, Application - Commercial, Hotels, Retail, Residential, Transporta [...]

Continua a leggere

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.
Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo.
A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo [...]

Continua a leggere

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.
Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più bre [...]

Continua a leggere