Salute e Benessere

Tra i rimedi per le emorroidi c’è… la posizione accucciata

I moderni water sono invece corresponsabili del problema?

Quando si va in campeggio o a fare un’escursione in montagna, e non c’è un bagno a portata di mano, si trova un angolino appartato in cui accucciarsi. Questo gesto è una sorta di ritorno al passato poiché da sempre l’uomo è stato abituato ad assumere questa posizione per espletare i suoi bisogni.


Una posizione comoda e naturale che, tuttavia, è preclusa nei bagni moderni. Già, perché i nostri water ci fanno stare seduti durante la defecazione, e questa postura innaturale a detta di molti esperti non fa affatto bene alle emorroidi.


Rimanere seduti sul wc, magari anche più a lungo del dovuto in attesa dello stimolo giusto, non fa altro che creare un’intensa pressione a livello addominale che causa il gonfiarsi delle emorroidi; mentre è in atto l’evacuazione, i cuscinetti possono quindi essere più sollecitati meccanicamente e dare i disturbi – dolori e sanguinamenti – che bene o male tutti conosciamo.


Così, fra i rimedi per le emorroidi più originali ma al tempo stesso efficaci pare che ci sia l’installazione sulla tazza del water di casa di un’apposita tavoletta sulla quale salire per accucciarsi, proprio come si fa all’aria aperta ed esattamente come vuole la nostra fisiologia. In questo modo, oltre ad evacuare in una posizione rispettosa delle sensibili emorroidi, si trascorrerà solo il tempo dovuto sul water evitando così di prolungare inutilmente lo sforzo.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La casa di riposo di Roncobilaccio più ospitale e a misura di anziano

Scopri tutti i plus di Villa del Sole

Le case di riposo purtroppo potrebbero essere viste come dei luoghi in cui è facile annoiarsi e vivere giornate praticamente tutte uguali l’una all’altra.
È anche per questo motivo che, tanto gli anziani quanto le loro famiglie, non considerano con particolare favore la prospettiva di un ricovero all’interno di una di queste strutture.
È doveroso però ricordare che non tutte le residenze per anziani comportano questo tipo di permanenza; al contra [...]

Continua a leggere

Depressione negli anziani, i sintomi che aiutano a riconoscerla

Individuare la depressione negli anziani è spesso complesso soprattutto perché non amano parlare del loro stato d’animo o delle loro preoccupazioni.
Non è raro che affermino di stare bene quando si chiede loro se si sentano tristi o depressi anche quando effettivamente è così.
Spesso tutto ciò accade perché gli anziani non vogliono essere un peso per le persone che amano e preferiscono affrontare da soli le loro battaglie.
La depressione per gli [...]

Continua a leggere

Declino cognitivo anziani: il test del disegno dell’orologio

Un semplice test da poter fare a casa per verificare la salute mentale di una persona anziana

Il test del disegno dell’orologio è un semplice test che viene utilizzato spesso per diagnosticare la presenza di problemi neurologici nelle persone e, in particolare, negli anziani la presenza di demenze o Alzheimer.
In ambito medico viene utilizzato in combinazione con altri test volti a uno screening più approfondito ma anche se utilizzato da solo può riuscire a fornire indicazioni molto utili sulle abilità cognitive di una persona.
Come viene [...]

Continua a leggere