Servizi

Trasporti a temperatura controllata: come prevenire e gestire le anomalie

Durante i trasporti a temperatura controllata, imprevisti e danni possono essere evitati e gestiti con le giuste attrezzature e procedure.

I trasporti a temperatura controllata sono diventati sempre più complessi, più lunghi e, di conseguenza, più soggetti a rischi e pericoli di deterioramento dei prodotti. Fortunatamente, questa maggiore complessità della supply chain può essere gestita tramite l’impiego di strumenti e prassi apposite. Vediamo di quali si tratta.

 

Calcolo dell’itinerario

Dal momento che gli itinerari sono diventati sempre più lunghi e articolati, la prima misura per evitare problemi (ritardi, escursioni termiche eccessive, ecc.) è proprio un’attenta pianificazione del percorso. L’obiettivo è far percorrere alla merce il tratto più breve possibile e quello meno esposto a rischi.

 

Creazione di prassi

Tenere un comportamento corretto e sapere cosa fare in ogni situazione è un ottimo modo sia per prevenire i problemi che per risolvere gli imprevisti. Per questo è fondamentale stilare una prassi per tutti gli addetti coinvolti nella spedizione, dall’autista ai magazzinieri. Cominciando dai controlli degli impianti refrigeranti, passando per le modalità di ricezione della spedizione e arrivando alle procedure per i casi di guasto del mezzo, ogni possibilità deve essere considerata e il personale deve sapere cosa fare in qualsiasi situazioni.

 

Monitoraggio

Grazie all’uso dei datalogger è possibile monitorare le prestazioni termiche ed intervenire tempestivamente in caso di anomalie. Questo, unito alla preparazione dell’autista, permette di evitare che il carico venga compromesso e che si perdano somme importanti di denaro. Inoltre, grazie all’uso di appositi software, i dati raccolti dai registratori possono essere utilizzati per individuare i punti deboli nella catena del freddo ed ottimizzare gli aspetti più compromessi.

 

Affidarsi ai professionisti è meglio

Strumenti e procedure sono cose importanti ed estremamente delicate all’interno della catena, quindi è fondamentale che siano applicati in modo perfetto. Per questo è importante affidarsi ad aziende come Air Sea italia, la quale, oltre a fornire strumenti per i trasporti a temperatura controllata, offre anche servizi di ottimizzazione delle tratte.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Contenuti Social

Creazione contenuti per social media

Creare contenuti per i social sembra semplici ed i nostri smartphone sono mezzi fantastici per crearli.
Vero, ma altrettanto vero che in questo caso stiamo parlando di contenuti amatoriali che, sicuramente, non si adattano alle realtà aziendali o di prestigiosi brand.
Da questo presupposto nasce negli studi fotografici di Spazio4 un progetto dedicato alla creazione di contenuti visivi e testuali adatti ai differenti social, allo scopo di dare un [...]

Continua a leggere

30 anni di indagini: Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo

Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo

Parlando di investigatori privati è difficile non pensare subito ad un uomo con l'impermeabile e la pipa, che spinto dal suo infallibile fiuto, a passo svelto lascia il 221B di Baker Street, alla ricerca di nuovi indizi a sostegno della sua ultima intuizione o ad un elegante agente 007 con la licenza di uccidere.
L'investigatore privato nell'immaginario collettivo infatti, è da sempre una professione che appartiene al mondo della letteratura e de [...]

Continua a leggere

Trasporto merci pericolose: tutto quello che c’è da sapere

Non tutte le merci con cui entriamo a contatto ogni giorno sono uguali.
Alcune vengono definite “pericolose” proprio in virtù del rischio che corrono operatori, trasportatori e destinatari nel maneggiarle in maniera scorretta.
Ecco perché a livello internazionale si è deciso di introdurre alcune regole in materiale di imballaggi ed etichette che permettono di distinguere le merci pericolose dalle altre.
  Quali sono le merci pericolose? Tra le me [...]

Continua a leggere