Economia e Lavoro > Professioni

Trattamento dell’aria compressa: alcune semplici regole

Il trattamento dell’aria compressa è una delle prime attività che rendono possibile un lavoro ottimale e in tutta sicurezza.

Pensare di utilizzare l’aria atmosferica così com’è nelle lavorazioni industriali sarebbe impensabile. Occorre quindi trattarla in maniera opportuna prima di inserirla nelle linee di lavorazione. Acqua, olio, polvere. Questi i principali nemici delle applicazioni d’aria compressa.

Il trattamento dell’aria compressa si suddivide in due aree principali: essiccazione e filtrazione. Eliminare la condensa e le impurità, ma anche liberare l’aria da prodotti oleosi che potrebbero essersi accumulati in seguito al processo di compressione, queste sono solo alcune delle accortezze da seguire.

La prima procedura da seguire è quindi quella dell’essiccazione, alla base di qualsiasi altro trattamento. L’aria compressa utilizzata all’interno dei compressori potrebbe causare avarie e malfunzionamenti delle attrezzature, per questo motivo un’adeguata attività di essiccazione potrebbe essere fondamentale per preservare gli impianti ed evitare spese accessorie. Tra gli strumenti più efficaci per adempiere a questa attività troviamo gli essiccatori a ciclo frigorifero.

La seconda attività è invece quella di filtrazione. In cosa consiste? Nella pulizia vera e propria dell’aria atmosferica. Questa contiene infatti diverse impurità, come per esempio polveri, acqua e idrocarburi, che possono dare vita a emulsioni corrosive e abrasive. Questo può influire sull’efficienza e la durata in termini di vita dei dispositivi, sul deterioramento dei prodotti e sull’affidabilità dei processi.

Grazie al trattamento dell’aria compressa è possibile avere notevoli e diversi vantaggi. Tra questi ricordiamo l’elevata sicurezza del processo, l’ottimale efficienza delle attività e la riduzione dei costi, grazie soprattutto a un funzionamento privo di anomalie.

 

Se vuoi rivolgerti a dei veri esperti del trattamento dell’aria compressa ti suggerisco Cenci Aria Compressa. Grazie a un ampio catalogo prodotti (Trattamento condensa, Filtri sterili, Filtri a manica, Filtri combinabili atlas copco, Refrigeratori finali ad aria e acqua, Serbatoi per aria compressa e vuoto) Cenci Aria Compressa è in grado di offrire tutta l’assistenza di cui hai bisogno.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Come approcciarsi alla formazione HACCP

Quali sono i migliori modi per approcciarsi al mondo della gestione alimentare?

Se stai per approcciarti al settore alimentare, in qualità di imprenditore, di dipendente o di collaboratore, devi assolutamente sapere cos’è l’HACCP e perché è così importante per le attività che rientrano nella filiera produttiva e distributiva di alimenti e bevande.
HACCP (acronimo di Hazard Analysis Critical Control Points - in italiano Analisi dei Pericoli e Punti Critici di Controllo), è un sistema di controllo per evitare pericoli per la s [...]

Continua a leggere

Scaffalatura drive-in: perchè sceglierla

La scaffalatura drive-in è una delle tipologie più utilizzate nei magazzini di tutto il mondo.
La sua installazione viene preferita per i magazzini con stoccaggi ad alta densità per consentire uno stoccaggio più efficiente e veloce.
Ma quali nella pratica i vantaggi offerti da questa scaffalatura?   Parola d’ordine: attenzione allo spazio Uno dei primi vantaggi offerti dalla scaffalatura drive-in è senza dubbio una migliore gestione dello spazio [...]

Continua a leggere

Settore fonderie: Assofond registra la crescita nel 2018

I dati 2018 del settore fonderie Uno dei settori manifatturieri che trainano la fuoriuscita dalla crisi del nostro Paese è senza dubbio quello della siderurgia.
Ma quali sono i dati di questa crescita? Per il 2018 i dati a disposizione sembrano essere positivi, segno che il settore sta lavorando con il giusto slancio.
Il settore delle fonderie registra una crescita nel 2018.
Così ha rilevato Assofond negli ultimi dati messi a disposizione.
La pro [...]

Continua a leggere