Economia e Lavoro > Professioni

Una gestione intelligente di tutte le fasi della logistica alimentare

Quando pensiamo alla terziarizzazione della logistica, pensiamo subito all’affidamento a terzi delle attività pratiche. Perché non affidare a terzi anche il management?

Il settore della logistica gioca un ruolo sempre più essenziale per rendere le aziende realmente competitive nei moderni mercati globali. In particolare, nel comparto alimentare, dove il made in Italy è uno dei protagonisti assoluti, i fornitori di servizi logistici possono creare valore attraverso la qualità nella movimentazione delle merci, la contrazione dei tempi di consegna e il rispetto delle normative di sicurezza nei processi distributivi.

Oggi il valore delle aziende nel settore agro-food è pari a oltre 90 miliardi di euro. Secondo i dati dell’Osservatorio Contract Logistics, considerando solo le grandi aziende che operano del settore del fresco e del secco, si parla di 41,6 miliardi di euro di valore. Le aziende del food in Italia investono infatti rispettivamente in media il 6,6% e 5,8% del fatturato in soluzioni di logistica.

La terziarizzazione delle attività logistiche viene vista sempre più come scelta necessaria per raggiungere economie di scala e contenere l’incidenza dei costi. Rimane una forte criticità legata al controllo dell’ultimo miglio, per cui i produttori stanno cercando di sviluppare soluzioni in proposito.

Il mercato della logistica conto terzi presenta pertanto notevoli margini di crescita: se le attività logistiche vengono ormai appaltate a terzi in maniera abbastanza frequente, più raramente si pensa, invece, di terziarizzare il management della logistica. In breve: perché non incaricare un esperto che possa occuparsi in maniera completa della gestione delle attività di logistica?

Il Food Logistics Management è molto sottovalutato in Italia, eppure di eccellenze nel nostro Paese ce ne sono: SLM Business Consultancy, ad esempio. Società di consulenza specializzata nel management della logistica e supply chain alimentare, SLM Business Consultancy supporta le aziende della ristorazione veloce con servizi e soluzioni strategiche per la logistica, compiendo valutazioni come:

  • Analisi dei costi di ogni step della filiera logistica, dal fornitore al punto vendita;
  • Analisi dei flussi, delle informazioni, dei valori monetari e fiscali tra gli attori della catena logistica;
  • Analisi dei fornitori di servizi logistici (trasportatori, magazzini, aziende di logistica, corrieri, distributori, importatori, vettori, spedizionieri) e dei contratti in essere.

 

Per maggiori informazioni: www.slmbconsult.com.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Agenzia Investigativa : In cosa consiste il suo lavoro

Il lavoro di un investigatore privato in 6 step

Cosa fa esattamente un investigatore privato? Rivolgersi ad un Investigatore Privato a Roma è sicuramente una scelta non facile, e sicuramente è una scelta che ci mette di fronte parecchi domande: Sarà quello giusto? Mi servirà veramente il suo lavoro? A questo punto entrano in gioco professionalità e discrezione, caratterische fondamentali per un Investigatore Privato Roma.
Gli step del lavoro di un investigatore privato Il mandato Il lavoro di [...]

Continua a leggere

RSPP: storia del preposto alla sicurezza lavoro

Come nasce la figura del responsabile della sicurezza in azienda? E quali sono le sue mansioni?

Sul luogo di lavoro, occorre sempre essere tutelati, la sicurezza è un elemento imprescindibile e, oggi, nelle aziende italiane, la figura chiave per assicurarla è l’RSPP o il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione.
Ma chi è esattamente? E che ruolo svolge l'RSPP? L'importanza dalla sicurezza sul lavoro non è mai una cosa da sottovalutare, a seconda della situazione il lavoratore può trovarsi a correre rischi notevoli, per questo moti [...]

Continua a leggere

Autotrasporti: il momento giusto per rinnovare il parco mezzi

Il decreto del 14 agosto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano sancisce le nuove linee guida per il rinnovo del parco mezzi per il settore degli autotrasporti.
Ma quali sono i punti fondamentali del decreto?   13 milioni di euro per rinnovare le flotte italiane Ripartono gli investimenti per il parco veicolare delle imprese dell’autotrasporto italiano.
Il DL n 124/2019, aggiornato nella sua ultima versione comparsa in Gazzet [...]

Continua a leggere