Economia e Lavoro > Finanza

Victor Argonov: 3 Strategie vincenti per tradare le opzioni su Bitcoin

A una settimana dal lancio delle opzioni Bitcoin di CME, l’analista di EXANTE, Victor Argonov,  illustra le tre strategie vincenti sul trading di questo strumento.

 

  • Covered Call: permette di guadagnare sulla vendita di opzioni call. Ad esempio, se si dispone di 1 BTC per fare trading e credete che il BTC salirà da $8.600 a $10.000, allora vendete un'opzione call con uno strike price di $10.000 e un premio di $100. Ora, quello che succede al tasso o l’effettivo acquisto di Bitcoin diventa irrilevante - avete già fatto $100. Questo lo rende un'ottima copertura.

 

  • Put-write: consente di trarre profitto dalla vendita di opzioni put. Ad esempio, se si acquista 1 BTC per $8.000, ma ne costa $8.600, si vende un'opzione put con uno strike di 8.000 dollari al prezzo di 100 dollari. Proprio come nella Covered Call, si effettuano i $100, a prescindere dal fatto che si acquisti al tasso desiderato o meno. 

 

  • Protective Put: vi protegge dal calo dei prezzi delle attività sottostanti. Acquistate 1 BTC a $8.600 e una corrispondente opzione put con lo stesso strike. Se il prezzo BTC sale - guadagnate la differenza, se scende - vi liberate del BTC per il prezzo di acquisto iniziale di $8.600.

 

Queste strategie hanno i loro punti deboli, ad esempio, Covered Call non vi assicura dal crash dell'asset - questa strategia è una scelta intelligente per i possessori a lungo termine. Per la Protective Put invece, anche quando il tasso è stabile,  drenerà lentamente il denaro dal vostro conto, questo è il costo della protezione dei vostri beni. In uno scenario positivo però, queste strategie possono permettervi di guadagnare più di quanto fareste sui mercati spot.


Analizzando i volumi delle opzioni Bitcoin negoziate sul Chicago Mercantile Exchange vediamo che vi è stato un sostanziale aumento durante la prima settimana dal lancio. Il 13 gennaio, il volume giornaliero di trading ammontava a 275 BTC (2,1 milioni di dollari) e al 17 gennaio, era quasi raddoppiato a 610 BTC (5,3 milioni di dollari). Il 17 gennaio l’interesse pubblico ammontava a 1.1095 BTC (9,5 milioni di dollari). Questi numeri sono molto più alti degli spettacoli di Bakkt che ha lanciato le opzioni Bitcoin in precedenza, il 9 dicembre, e non ha ancora raggiunto la pietra miliare dei 2 milioni.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Trading online

Formazione di base e avanzata a Milano

Fare trading online significa acquistare e vendere dei titoli finanziari tramite il canale web, allo scopo di guadagnare un margine tra il prezzo di acquisto del prodotto finanziario da noi prescelto e quello di vendita.
Si tratta probabilmente di un tipo di attività della quale abbiamo già sentito parlare, perché molto presente anche nella produzione cinematografica nonché in determinati spot pubblicitari che in passato sono stati proposti anche [...]

Continua a leggere

Investitori in fuga, la colpa è del Covid-19 che ha innescato un mix esplosivo

La pandemia dichiarata ormai ufficialmente dall'OMS è alla base di diversi fattori di criticità per il mercato

Speculazione o no, ci sono pochi dubbi che i mercati siano alle prese con diversi fattori di stress che stanno interagendo, facendo precipitare la situazione.
Usando una metafora marittima, gli investitori parlano di "tempesta perfetta".
E non c'è settore che non sia coinvolto: valutario, azionario, obbligazionario.
Tantissime spine, poche rose.
I fattori che scatenano la fuga degli investitori Sullo sfondo di tutto c'è il Covid-19, perché è chia [...]

Continua a leggere

Economia Italiana verso una recessione sicura, sarà la quinta dal 2008

La diffusione del Covid-19 nelle regioni più produttive del paese avrà ripercussioni gravissime

L'incubo della recessione si fa sempre più concreto, e almeno per quanto riguarda l'Italia pare inevitabile.
Se ne era già parlato nelle settimane scorse, quando non si poteva immaginare una espansione del Covid-19 così forte anche nel nostro paese, e adesso che il numero di contagi continua a crescere (siamo il terzo Paese al mondo come numero di casi), le ripercussioni sull'economia sono fortissime.
I danni all'economia italiana La chiave del p [...]

Continua a leggere