Salute e Benessere

Yoga, per la schiena tanti benefici

Lo sostiene una nuova ricerca USA

Chi non ha molta familiarità col mondo dello yoga potrebbe essere portato a credere che questa disciplina di derivazione orientale sia adatta solamente a chi gode di una perfetta forma fisica, visti gli esercizi da contorsionisti o talvolta persino acrobatici che sono presenti nell’immaginario collettivo.


Una recente ricerca condotta negli Stati Uniti ha evidenziato quanto invece la pratica dello yoga sia idonea e benefica anche alle persone che hanno dei problemi di schiena, in particolar modo di natura cronica.


Gli studiosi hanno analizzato un gruppo di mille volontari, sia uomini che donne, tutti interessati da dolori cronici alla parte bassa della schiena, scoprendo che quelli che praticavano in maniera continuativa lo yoga erano quelli che avevano maggiori probabilità di ridurre le manifestazioni dolorose e di migliorare la mobilità della zona lombare.


Il mal di schiena colpisce una frazione non certo trascurabile della popolazione complessiva – negli USA ad esempio ne soffre una persona su dieci – e l’incidenza del disturbo cresce con l’aumentare dell’età; se le persone iniziassero a dedicarsi alla pratica dello yoga alla comparsa dei primi sintomi, o meglio ancora quando essi non si sono ancora manifestati, è possibile che esse ne traggano un grande giovamento sia nel breve che nel lungo periodo.


Prevenire e ridurre il mal di schiena e i dolori lombari significa godere di una migliore salute, ridurre il ricorso a farmaci e aumentare la produttività sul luogo di lavoro; la ricerca americana ha evidenziato che lo yoga per la schiena è un toccasana a tutte le età.


Quando praticato dai cinquant’anni in su, lo yoga è apprezzato anche perché migliora l’equilibrio e la coordinazione, riducendo così il rischio di cadute. Per beneficiare al massimo di questa attività fisica occorre però praticarla in modo continuativo e, soprattutto, seguendo le indicazioni di un maestro o istruttore esperto.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La casa di riposo di Roncobilaccio più ospitale e a misura di anziano

Scopri tutti i plus di Villa del Sole

Le case di riposo purtroppo potrebbero essere viste come dei luoghi in cui è facile annoiarsi e vivere giornate praticamente tutte uguali l’una all’altra.
È anche per questo motivo che, tanto gli anziani quanto le loro famiglie, non considerano con particolare favore la prospettiva di un ricovero all’interno di una di queste strutture.
È doveroso però ricordare che non tutte le residenze per anziani comportano questo tipo di permanenza; al contra [...]

Continua a leggere

Depressione negli anziani, i sintomi che aiutano a riconoscerla

Individuare la depressione negli anziani è spesso complesso soprattutto perché non amano parlare del loro stato d’animo o delle loro preoccupazioni.
Non è raro che affermino di stare bene quando si chiede loro se si sentano tristi o depressi anche quando effettivamente è così.
Spesso tutto ciò accade perché gli anziani non vogliono essere un peso per le persone che amano e preferiscono affrontare da soli le loro battaglie.
La depressione per gli [...]

Continua a leggere

Declino cognitivo anziani: il test del disegno dell’orologio

Un semplice test da poter fare a casa per verificare la salute mentale di una persona anziana

Il test del disegno dell’orologio è un semplice test che viene utilizzato spesso per diagnosticare la presenza di problemi neurologici nelle persone e, in particolare, negli anziani la presenza di demenze o Alzheimer.
In ambito medico viene utilizzato in combinazione con altri test volti a uno screening più approfondito ma anche se utilizzato da solo può riuscire a fornire indicazioni molto utili sulle abilità cognitive di una persona.
Come viene [...]

Continua a leggere