Salute e Benessere > Nutrizione e Dieta

Zenzero per digerire e proteggere l'apparato digerente

Qualche volta può capitare che la digestione rallenti a causa di un pasto esageratamente lauto e lo stomaco fatichi a lavorare il tutto. In questi casi torna utile lo zenzero per digerire tutto ciò che si è ingurgitato, poiché contribuisce a digerire i carboidrati (parliamo quindi di pasta, pizza, pane e simili) e le proteine (qui parliamo di carni, uova, etc.).

Per poter godere delle qualità benefiche dello zenzero, lo si può consumare in diverse modalità, quindi sottoforma di infuso o anche decotto, o abbinato ad altre pietanze. Per esempio gli amanti della cucina giapponese, in particolare di sushi e sashimi, consumano normalmente delle sottilissime striscioline di zenzero trattate in un certo modo, per “pulire” i sapori sulla lingua e indirettamente aiutare la digestione del pasto. Diventano evidenti i benefici dello zenzero, soprattutto quando ci si reca presso ristoranti asiatici con la formula “all you can eat”, dove si ingurgitano grandi quantità di cibo e la digestione può riverlarsi piuttosto complicata.
Dello zenzero la parte che si utilizza in cucina è il rizoma che sarebbe in parole povere la radice. Come accennato poco sopra lo si trova grattugiato o anche in polvere. E’ dotato di un sapore molto caratteristico che si potrebbe definire quasi piccante. Oltre che nella cucina asiatica, lo zenzero viene utilizzato anche in occidente come ingrediente di dolci e biscotti, come per esempio il famoso biscotto “Pan di zenzero” (l’impasto è aromatizzato con zenzero e cannella) reso celebre anche da una saga di film di animazione per bambini. Un’altra variante dello zenzero in cucina è quello essiccato e candito oppure cristallizzato e lo si trova spesso nel periodo natalizio assieme al “Pan di zenzero”.

Chiaramente come in ogni cosa, non bisogna però esagerare con le quantità, le cui dosi consigliate vanno dai 10 ai 30 grammi al giorno.
In linea generale lo zenzero non riporta particolari controindicazioni, sempre se assunto in modo moderato. Nonostante ciò è chiaro che chi ne è allergico deve evitarne il contatto, come per chi soffre di un’intolleranza alimentare nei confronti di esso. Lo stesso vale per chi soffre di calcoli biliari o segue una terapia medica in cui fa uso di anticoagulanti. In ogni caso è sempre bene avere il consulto di un medico.

Tornando alle proprietà benefiche dello zenzero, fra queste troviamo anche gli effetti gastroprotettivi di cui si può fregiare. Secondo un articolo pubblicato su PubMed, lo zenzero è ampiamente utilizzato fra le mura domestiche come rimedio a problematiche come la costipazione, la dispepsia e anche contro la nausea.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Bambini in vacanza: la giusta alimentazione

Ecco i consigli per una giusta alimentazione dei bambini in vista della stagione estiva

Gelati, merendine, focaccine e chi più ne ha più ne metta...In estate tutto sembra essere concesso, perché l'atmosfera è rilassata e i tempi sono più dilatati.
I genitori tendono a lasciare più libertà ai piccoli e si concedono piccole grandi trasgressioni, ma in vacanza bisogna fare attenzione e combinare le giuste coccole con un'alimentazione sana ed equilibrata.
Il rischio è infatti di lasciarsi prendere la mano e di trascorre due o più settim [...]

Continua a leggere

Officine Sportive, il fitness center di Roma Fiumicino è finalmente online

Lo sport arriva anche sul web!

Non lasciatevi ingannare dal titolo, non abbiamo scoperto un modo per fare ginnastica passiva on line!  Volevamo invece dire a tutti che il centro Fintness di Roma Fiumicino, Officine Sportive è finalmente sul web con un portale tutto nuovo che fa venire voglia di diventare “ginnici”.
  Il logo di una farfalla che sembra stia per liberarsi da un foglio bianco per fluttuare nell’aria ti fa pensare che vorresti sentirti come lei, leggera e delicata [...]

Continua a leggere

Fattore Brucia Grasso

Un aiuto concreto per eliminare il grasso addominale

Uno degli inestetismi che più frequentemente interessa uomini e donne di ogni età, è l’accumulo di grasso nella zona addominale.
A causa della cattiva ed eccessiva alimentazione infatti, unita ad una vita fin troppo sedentaria, è facile che il grasso vada ad accumularsi proprio in quella zona dando vita a quella pancetta tanto antiestetica quanto difficile da mandar via.
Quando si realizza che è arrivata l’ora di eliminarla, si comincia con tutta [...]

Continua a leggere